SHARE

Dopo aver scoperto lo scorso autunno di essere malato, l’attore 69enne Bob Hoskins ha deciso di ritirarsi a vita privata. L’ultimo film nel quale ha recitato è stato “Biancaneve e il Cacciatore“, che lo ha visto nei panni di uno dei nani, ma la sua carriera è costellata di tanti successi trai i quali possiamo ricordare Chi ha incastrato Roger Rabbit, Nixon – Gli intrighi del potere, Brazil e Cotton Club. Il suo agente ha rilasciato un comunicato ufficiale che vi riportiamo per intero: “Bob Hoskins vuole annunciare che si ritirerà dalla recitazione dopo aver appreso di avere il morbo di Parkinson l’autunno scorso. Vuole ringraziare tutte le grandiose e fantastiche persone con cui ha lavorato negli anni, e tutti i suoi fan, che lo hanno sostenuto durante la sua straordinaria carriera. Bob ora intende ritirarsi e stare con la sua famiglia, e spera che la sua privacy verrà rispettata in questo periodo.” Sicuramente una triste notizia per Hollywood che perde così un interprete straordinario e uno degli attori più amati. Finora era riuscito a tenere nascosta la malattia, ma si vede che ultimamente deve essere intervenuto un peggioramento che gli deve aver fatto prendere la pesante decisione; l’attore e anche regista inglese, ha al suo attivo ben 73 film, il primo dei quali fu nel 1972 “Al fronte”.

SHARE