SHARE
David-Yates-remake-Scarface

Scarface remakeTre cose contano al mondo: i soldi, il potere e le donne… Il saluto per tutti, il rispetto per pochi, il cuore per uno, i piedi in testa da nessuno… Quando il mio corpo sarà cenere, il mio nome sarà leggenda“… Proprio da queste frasi emblematiche, parte la vita da fuorilegge del grande gangster Tony Montana, soprannominato “Scarface“, “lo sfregiato“, precedentemente immigrato cubano in cerca di fortuna nell’assolata Miami, centro nevralgico per il traffico della droga. Montana, magistralmente interpretato dall’attore Al Pacino, nel reboot capolavoro di Brian De Palma del 1983, tratto dall’omonimo lungometraggio del 1932 di Howard Hawks, a quanto pare potrebbe tornare sul grande schermo, grazie all’interessamento della casa di produzione Universal Pictures, che per questo progetto avrebbe deciso di chiamare alla regia l’inglese David Yates, autore della miniserie “State of Play” e soprattutto di gran parte delle avventure di “Harry Potter“.

Scarface“, nonostante il fatto che l’idea di un remake possa sembrare alquanto balzana, sta già elettrizzando gli addetti ai lavori, dal momento che per il nuovo copione è stato scelto lo sceneggiatore David Ayer di “Training Day” e “End of Watch – Tolleranza zero“, capace quindi di spostare il set del film da Miami alla più cinematografica Los Angeles, dove il protagonista aspira a raggiungere una posizione sociale di prestigio, a realizzare il proprio sogno americano, avvalendosi di metodologie decisamente illecite e di conseguenza dedite alla criminalità. Infine, tutto tace ancora in merito al cast, al paese di provenienza del nuovo Tony Montana, e alla trama più approfondita di “Scarface“, e perciò non ci resta che attendere ulteriori news in proposito.

SHARE