SHARE

diventa un film il terzo romanzo di Dan Brown InfernoDopo i due immensi capolavori letterari intitolati “Il Codice Da Vinci” e “Angeli e Demoni“, entrambi trasposti su grande schermo, Dan Brown prosegue la sua scalata al successo con “Inferno“, un terzo imperdibile romanzo che il 18 dicembre del 2015 diventerà anch’esso un film, diretto come sempre dal regista Ron Howard, interpretato dall’attore Tom Hanks, che vestirà nuovamente i panni del professore ed esperto internazionale di simbologia religiosa Robert Langdon, e sceneggiato da David Koepp. “Inferno” racconta che Langdon dovrà vedersela con una spaventosa epidemia che minaccia l’umanità intera, la cui fulminea diffusione sembra essersi verificata per colpa di un folle criminale, che si diverte a lasciare al professore arcani messaggi tratti dalla “Divina Commedia” di Dante Alighieri. In seguito, cercando di arginare il più possibile il virus, Langdon sarà costretto a viaggiare, partendo da Firenze, città dove è ambientato il romanzo, per poi spingersi alla volta di Venezia e subito dopo di Istanbul.

Invece, per quanto riguarda la promozione del libro, sembra che tra i personaggi principali del film “Inferno“, Dan Brown voglia la straordinaria partecipazione del nostro Roberto Benigni, dal momento che quest’ultimo s’intende così bene, della vita e delle opere di uno dei più celebri poeti e scrittori toscani del mondo, nonché padre della lingua italiana. “Inferno” è prodotto dalla Sony Pictures, già detentrice dei diritti di tutti i romanzi di Brown compreso “Il simbolo perduto“, libro che seppur antecedente ad “Inferno” e del quale si prevede comunque una versione cinematografica, non è stato in grado di raggiungere la sua fama, conquistata in brevissimo tempo. Non resta quindi che aspettare il 18 dicembre 2015, per rivedere ancora una volta nelle sale italiane, il mitico Robert Langdon alle prese con gli agghiaccianti enigmi di “Inferno“.

SHARE