#BESOCIAL

Diretto da Noam Murro, 300 L’alba di un impero non è esattamente un sequel, perché narra di una storia parallela (ergo sidequel) ai fatti avvenuti nel primo 300 di Zack Snyder, che qui torna in veste di produttore e co-sceneggiatore.

Lo stile è quello che ha fatto la fortuna dell’episodio precedente: con la voice over di Lena Headey, che si cala nuovamente nei panni della regina di Sparta, il trailer mostra combattimenti in slow motion, sangue a fiumi, e una nuova sfida per terra e mare che stavolta coinvolge i greci di Temistocle (Sullivan Stapleton) e i persiani guidati dalla guerriera Artemisia (Eva Green), comandante della flotta e braccio destro del fanatico Serse (Rodrigo Santoro), re dei persiani che si crede una divinità.

300-rise-of-an-empire[1]

Tratto da Xerxes, la graphic novel di Frank Miller, la pellicola uscirà nei cinema italiani il 6 marzo 2014.

Sotto, il trailer di 300: L’alba di un impero, dopo la trama ufficiale:

Attraverso lo spettacolare stile visivo di 300, questo nuovo capitolo dell’epica saga di 300 racconta dello scontro, per mare, tra greci e persiani, con Temistocle che cerca di unire tutta la Grecia per cambiare il corso della guerra. Per farlo dovrà affrontare l’esercito persiano, guidato sempre dal mortale che si crede un dio, Serse, e dalla guerriera Artemisia, il comandante della flotta persiana.

#BESOCIAL