Recensione di The Special Need: un insolito road movie

The Special Need: Carlo, Enea ed Alex
The Special Need: Carlo, Enea ed Alex

Sarà nelle sale dal primo aprile The Special Need, il primo lungometraggio del giovane regista di Udine Carlo Zoratti prodotto da Tucker Film.

Il docufilm parla di una storia vera, una storia di amicizia: il protagonista della storia è un ragazzo autistico, amico di vecchia data di Carlo (il regista) ed Alex. Enea ha trent’anni, un lavoro e degli amici, ma ha anche un problema, o meglio una esigenza… Con le dieci ragazze che ha avuto (a suo dire tutte insieme), non ha mai fatto l’amore. Allora i suoi amici decidono di aiutarlo, tutti sul Van della Volksvagen e si parte! Riuscirà la complicità dei tre amici a far sì che Enea riesca ad soddisfare questo bisogno?

The Special Need è una pellicola che affronta il tema complesso della diversità in maniera semplice ed immediata. Evita i luoghi comuni, evita di perdersi nei pedagogismi e va dritta al punto: il bello dell’amicizia è che va al di là di ogni sorta di diversità!

Il film ha già ricevuto tre premi (al Dok Leipzig di Lipsia, al Trieste Film Festival e al  ZagrebDox di Zagabria) ed ha riscosso un notevole successo al Festival del Film di Locarno e al SXSW Film Festival di Austin.

La sua forza è la semplicità con cui si susseguono le scene. Enea è incredibilmente a suo agio davanti alla telecamera e il film è divertente e piacevole. Alla fine del film si ha l’impressione di aver viaggiato con loro e di aver condiviso le stesse aspettative e le stesse emozioni, come dei buoni vecchi amici. Il mio consiglio è quello di correre sul sito del film The special Need e cercare la sala più vicina a voi per godervi l’esordio di questo giovane regista che farà sicuramente tanta strada!

Di Rocco Iannalfo

No Comments Yet

Comments are closed