#BESOCIAL
Loro-chi-recensione

Loro-chi-recensione-edoardo-leo-marco-giallini

Quando si sceglie quale film vedere, si ha già un’idea di quello che ci si può aspettare e di quello che, invece non ci sarà. Loro chi? non fa eccezione: titolo, locandina e cast lasciano immaginare che si tratti di una classica commedia italiana, briosa e ricca di divertimento. Tali aspettative non vengono deluse: i 95 minuti scorrono via senza intoppi, in maniera fluida e piacevole. Chi si aspettava un film rivoluzionario probabilmente aveva sbagliato sin dall’inizio e sarà colpevole della sua stessa delusione.

David (Edoardo Leo) è il classico impiegato italiano: desideroso di fare carriera per guadagnare di più e con un sogno nel cassetto da realizzare prima o poi nella vita: scrivere un libro di successo. La sue ‘devozione’ al severissimo presidente (interpretato da Ivano Marescotti, ormai perfettamente a proprio agio in questo genere di ruoli) richiama la sottomissione dei tempi dell’ingenier Ugo Fantozzi, eppure David sa perfettamente cosa vuole (o almeno crede di saperlo): lanciare il nuovo prodotto dell’azienda grazie alle sue doti di comunicatore, diventare dirigente e guadagnare finalmente 1.700 euro al mese. L’incontro con Marcello (Marco Giallini) mescola completamente le carte in tavola: una volta perso tutto (lavoro, soldi, casa e fidanzata) vorrà cercare vendetta e si ritroverà fianco a fianco del suo stesso truffatore. Quale miglior spunto per ricominciare da zero e soprattutto per scrivere il suo libro?

La troupe e il cast di "Loro chi?" impegnate sul set
Il film è divertente nel suo complesso ed è retto soprattutto dal feeling tra i due protagonisti. Non a caso lo stesso Leo ha ammesso di trovarsi benissimo col collega Giallini e che in molte scene è bastato uno sguardo per capirsi. Alcuni passaggi sono resi mere parodie (come la scena ambientata nel porto di Trani) e lanciano una frecciatina a quell’Italia fatta di apparenza, interessi economici e raccomandazioni. A parte questo, non ci si deve aspettare certo un insegnamento morale da Loro chi?. Si tratta di una commedia leggera, dotata di una colonna sonora azzeccatissima e da un buon ritmo. I registi Francesco Micciché e Fabio Bonifacci regalano anche un colpo di scena finale, che lascia lo spettatore con due sensazioni quasi contrastanti: tutti i pezzi sono tornati al proprio posto, eppure nulla è davvero come sembra. Per essere una commedia italiana il cui scopo è semplicemente quello di intrattenere, ci si può senza dubbio ritenere soddisfatti.

Loro chi? uscirà nelle sale il 19 novembre, distribuito dalla Warner Bros. e prodotto da Roberto Sessa. Girato tra Salento, Trentino, Roma e Sabaudia, non manca un omaggio alle bellezze dei paesaggi italiani.

#BESOCIAL