Cani Sciolti (2 Guns): Recensione del film!

Arriva finalmente al cinema il fumettone americano Cani Sciolti (2 Guns) il prossimo 24 Ottobre, noi prontamente l’abbiamo visto in anteprima e Recensito!

Dopo il ben riuscito Contraband, torna alla ribalta il regista finlandese Baltasar Kormakur il quale lo ritroviamo dietro la macchina da presa con un budget sostanzioso e un progetto davvero ambizioso, quello che riguarda la trasposizione cinematografica del fumetto 2 Guns, tradotto Cani Sciolti, che vedrà come protagonisti le due stelle di Hollywood Denzel Washington e Mark Wahlberg.

cani sciolti 2 guns recensione

Cani Sciolti, è il film d’azione che non a caso apre l’edizione di quest’anno del Festival di Locarno 2013, reduce da un botteghino stellare negli States è come accennavamo prima la trasposizione della graphic novel di Steven Grant, che ha il sapore di anni 80 e che funziona soprattutto grazie alla sceneggiatura ricca di svolte e gag inscenate dai due attori che più volte impreziosiscono la pellicola.

Ma perché 2 Guns viene tradotto Cani Sciolti? In realtà è un titolo davvero ponderato bene, i due protagonisti impersonati dagli attori Washington e Wahlberg sono davvero due cani allo sbaraglio. Inizialmente sono entrambi in una missione d’incognito, poi abbandonati da tutti in un marasma in cui DEA, Marines, CIA e cartelli della droga sono tutti contro tutti…

Durante gli ultimi 12 mesi, l’agente della DEA Bobby Trench (Denzel Washington) e l’ufficiale dell’Intelligence della Marina degli Stati Uniti, Marcus Stigman (Mark Wahlberg) hanno lavorato fianco a fianco. Lavorando in incognito come membri di una gang di trafficanti di droga, sono diffidenti l’uno verso l’altro proprio come lo sono nei confronti dei criminali che sono tenuti a smascherare ed arrestare. Quando il loro tentativo di infiltrarsi in un cartello di droga messicano con il conseguente recupero di milioni di dollari va in fumo, Trench e Stigman vengono immediatamente sconfessati dai loro superiori. Ora ognuno li vorrebbe in carcere o morti, l’unica persona su cui possono contare è il proprio compagno. Sfortunatamente per i loro persecutori, quando per anni i bravi ragazzi si fingono cattivi, imparano diversi trucchi lungo il loro cammino.

cani sciolti recensione

Se abbiamo detto che la trama di Cani Sciolti è da 6 politico, ciò che ne giova di più è sicuramente la sceneggiatura, Washington e Wahlberg sono sicuramante i due antieroi più anni 80 che abbiamo mai visto, un duo che non lavora in coppia ma che ignaramente lo fa, ed anche bene, anche se però passano più tempo a prenderle che a darle, ma questi sono solo dettagli! I due attori non hanno mai lavorato insieme, ma vedendoli recitare sembra proprio che si conoscano da sempre, e che non vedessero davvero l’ora di recitare insieme, ad affiancare  un cast pronto a diventare un coro, o meglio uno scenario per le proprie gag, anche Kormákur decide di mettersi saggiamente da parte, avendo l’abilità di scegliere sequenza dopo sequenza location davvero suggestive per l’action, il quali sembrerebbero essere uscite proprio da un film di Tarantino, o da un romanzo di Cormac McCarthy.

Il movie è un lungo cammino fatto di risate, ma è anche una sinergia d’azione e d’attenzione ai dettagli. Un film che vale lo strappo del biglietto, soprattutto per alcune scene che vi faranno rimanere a bocca aperta, buono sia per passare una serata romantica, ma anche per una più movimentata con gli amici, da vedere!

No Comments Yet

Comments are closed