Vin Diesel: “Consolato dalla mamma di Paul Walker”

vindiesel consolato paul walkerDopo la tragica morte di Paul Walker, oggi a parlare è di nuovo Vin Diesel e lo fa tramite la pagina Facebook. Si definisce non solo molto addolorato, ma racconta anche un anedotto molto triste avvenuto poche ore dopo la morte dell’attore. Vin ha preso immediatamente un volo verso la California e si è recato dalla famiglia di Paul, dove ha trovato la mamma. Un incontro drammatico, raccontato così dall’attore

“His mother hugged me and said I am so sorry… I said sorry? You’re the mother who lost a son?… She said yes, but you lost your other half…”

Che tradotto significa

“Sua mamma mi ha abbracciato e mi ha detto ‘Mi dispiace così tanto’. Io ho replicato ‘Scusa? Te sei la mamma che ha perso un figlio?’ e la sua risposta è stata ‘Si, ma te hai perso la tua metà'”

Tra Vin Diesel e Paul Walker non c’era solo un rapporto lavorativo: infatti l’attore poche ore dopo l’incidente aveva affidato i suoi pensieri a Facebook, con parole molto struggenti: “Pablo, vorrei che tu potessi vedere il mondo in questo momento e il profondo impatto che la tua vita ha avuto su di noi, su di te e su di me. Ti vorrò sempre bene, Brian, per il fratello che eri. Sia dentro, che fuori dallo schermo”.

Parole bellissime, che testimoniano un’amicizia incredibile ben oltre il semplice set di un film. Vin Diesel infatti chiama Paul “Brian”, come il personaggio che il compianto attore interpretava nella saga di Fast & Furios. Saga che avrebbe dovuto avere un altro capitolo dopo il sesto, uscito qualche mese fa. L’Universal però ha deciso di sospendere la produzione, sia per l’impossibilità di completare il film, sia per la struggente notizia.

Ricordiamo che Paul Walker è morto a Valencia, Los Angeles in un incidente con la Porche Carrera GT 2005 guidata da un amico dell’attore, che ha perso il controllo e si è schiantata contro un albero incendiandosi e uccidendo i due nell’abitacolo. Proprio quella sera del fatale incidente, l’attore si stava recando ad una serata di beneficienza della sua fondazione, la ROWW (Reach Out World Wide) per una raccolta fondi da destinarsi alle Filippine, scosse dalla terribile tempesta che ha distrutto diverse città.

 

No Comments Yet

Comments are closed