Uno spin-off per Black Widow

Balck Widow avrà il suo spin-off

L’universo Marvel è popolato di superuomini con super poteri, super bellezza, super forza e chi più ne ha più ne metta e giudicando dai lungometraggi usciti al cinema, sembra che le donzelle nei film che narrano delle loro super gesta siano indifese (o quasi…) come le principesse Disney vecchia maniera.

Eppure non è così. Affatto.

Le donne dei fumetti sono tutt’altro e se non hanno super poteri compensano con intraprendenza, carattere e intelligenza. Basta pensare a Pepper Pots in Iron Man, decisamente poco propensa ad avere un ruolo marginale nella vita di Tony Stark o a Gwen Stacy, agguerrita e decisa ben più di Peter Parker.

Eppure, nonostante questo, nessuna donna Marvel ha avuto modo di dimostrare quanto vale in un lungometraggio dedicato.

Lo stesso discorso vale per la DC Comics, ovviamente. Il film su Wonder Woman è ancora in alto mare e non si sa se verrà girato o meno ed è meglio stendere un velo pietoso sulla pellicola dedicata a Catwoman (purtroppo approdata sul grande schermo)…

Adesso, forse, è giunto il momento di cambiare le cose e sarà Black Widow a segnare la svolta.

Uno spin-off per Black Widow

Kevin Feige, presidente dei Marvel Studios, ha parlato proprio del ruolo sempre più importante assunto da Black Widow nelle pellicole dedicate agli Avengers e a Captain America.

La parte di Black Widow è molto ampia. In ‘Avengers: Age of Ultron’ impariamo molto sul suo passato e sulle sue origini e su come diventa nel film. L’idea di esplorare ulteriormente questi elementi in un film dedicato a lei sarebbe fantastica, e stiamo lavorando proprio su questo.

“The Avengers: Age of Ultron” e “Captain America: The Winter Soldier” non segneranno una svolta solo per il personaggio di Black Widow ma per l’intero universo supereroico Marvel:

Vogliamo cambiare la dinamica del mondo cinematografico con questo film [“Captain America: The Winter Soldier”]. Vogliamo che Cap e l’intero universo cinematografico siano diversi alla fine di Winter Soldier rispetto all’inizio. Di conseguenza quando incontreremo gli Avengers in Age of Ultron, sarà un contesto molto diverso da quello che abbiamo lasciato alla fine del film precedente. In parte questo è dovuto all’amore che nutriamo per il ritmo che il fumetto ha sviluppato nel quale ogni personaggio compare nella sua avventura, per poi riunirsi con gli altri per un evento importante o in un crossover, per poi separarsi ancora e riunirsi nuovamente.

Balck Widow, al secolo Natasha Romanoff, ultima discendente degli Zar, è un personaggio creato da Stan Lee comparso per la prima volta nel 1964 nel numero 52 di “Tales of Suspence”. La sua storia non è mai stata svelata del tutto sebbene si sappia di lei che è stata addestrata dal KGB per essere una killer spietata ed efficiente. Inizialmente antagonista di Iron Man, tradisce il governo russo e cambia schieramento entrando a far parte dei Vendicatori per poi diventare un agente dello S.H.I.E.L.D.

Uno spin-off per Black Widow

Nei film, la Vedova Nera è interpretata da Scarlett Johansson e di sicuro non ha nulla da invidiare ai suoi colleghi uomini.

A giudicare dalle parole di Kevin Feige, ci vorrà non poco per vedere Black Widow al cinema in un’avventura tutta sua, nel frattempo potremo tenerci occupati con “Captain America: The Winter Soldier” che uscirà il 4 Aprile prossimo.