#BESOCIAL

The Bringing: l'horror di Nicolas Winding RefnIl regista danese Nicolas Winding Refn sembra aver trovato il suo prossimo progetto, un horror sovrannaturale intitolato “The Bringing”.

La storia trae ispirazione dalla misteriosa morte di Elisa Lam, avvenuta a Los Angeles nel febbraio del 2013; la ragazza si trovava al Cecil Hotel, un albergo famoso per l’alto tasso di suicidi e per aver ospitato il serial killer Richard Ramirez, ed è stata ritrovata senza vita in un serbatoio idrico situato sul tetto dell’edificio. La polizia di LA ha in seguito diffuso online un video che ritrae la vittima ancora in vita in un ascensore dell’hotel, in apparente stato confusionale e intenta a parlare con delle entità invisibili.

Lo script in sé non si concentrerà in alcun modo sulle vicende della Lam, ma la storia sarà ambientata nello stesso hotel e vedrà protagonista un investigatore alle prese con una morte altrettanto misteriosa.

Sembra che Refn stesso si sia interessato al progetto e abbia contattato la Sony Pictures, con la quale sarebbe in trattative; questa iniziativa del regista fa ben sperare che il prodotto si dimostrerà all’altezza di un autore come lui, in grado di marcare il suo tratto distintivo già nei suoi precedenti film, tra cui spiccano “Bronson” con Tom Hardy, “Drive” con Ryan Gosling (suo attore feticcio) e “Solo Dio perdona” sempre con Gosling.

Se quanto riportato da Deadline si dimostrasse vero, Refn sarebbe il secondo regista danese in procinto di realizzare un horror, in quanto il suo collega Lars von Trier, poche settimane fa nei cinema con il tanto discusso “Nymphomaniac”, è impegnato a scrivere lo spaventoso “Detroit”, che dovrebbe essere diretto dal connazionale Kristian Levring (“Fear Me Not”nel 2008 e quest’anno fuori concorso a Cannes con il western “The Salvation”, che vede protagonista Eva Green).

“The Bringing” prende vita da una sceneggiatura originale di BrandonPhillip Murphy; Matt Tolmach (produttore dei vari “The Amazing Spider-Man”) sarà alla produzione assieme a Daniela Cretu della First Born Films.

Qui sotto vi riportiamo il video della LAPD sulle misteriose vicende di Elisa Lam.

#BESOCIAL