#BESOCIAL

Sitges Film Festival 2014

È ufficialmente cominciato il 47esimo Festival del Cinema Fantastico della Catalogna – Festival Internacional de Cinema Fantàstic de Catalunya – 3/12 Ottobre 2014 – la più importante rassegna internazionale del genere cinematografico, che dal 1968 ha luogo ogni anno nella cittadina spagnola di Sitges.

Quest’anno si prevede una considerevole affluenza; tanti gli ospiti attesi, fra i quali Antonio Banderas, Frank Nero, Joe Dante, Roland Emmerich, Maria Kosty, Bruce LaBruce, Dick Miller, solo per citarne alcuni, e circa 400 i film in catalogo.

Per dieci giorni, le strade del piccolo centro a mezz’ora da Barcellona saranno allestite con schermi all’aperto, bancarelle a tema e postazioni stampa e i visitatori potranno usufruire del Trenino del Festival, che li condurrà dalla stazione ferroviaria all’Auditorium dell’hotel Meliá, sede del red carpet.

Il Festival, aperto dal regista spagnolo Jaume Balagueró con il suo attesissimo Rec 4, prevede la partecipazione di autori nazionali ed internazionali. Dall’Italia spiccano Steve Della Casa e Maurizio Tedesco che, nella sezione Brigadoon, presenteranno il film-documentario I Tarantiniani, un omaggio all’horror e al fantasy italiano di registi quali Dario Argento e Sergio Leone che, con mezzi artigianali, hanno realizzato opere quasi snobbate dalla critica italiana e considerate, invece, punti di riferimento essenziali da grandi Maestri come Quentin Tarantino.

Nella sezione Noves Vision citiamo Child of God di James Franco, presentato l’anno scorso a Venezia, mentre nella sezione Oficial Fantàstic Especials siamo curiosi di vedere come se la caverà Annabelle, brillante e innovativo horror di John Leonetti.

Numerose le pellicole d’autore che verranno presentate nella sezione Of Competition: da Adieu au Langage di Jean-Luc-Godard, che a Cannes 2014 si è aggiudicato il premio della critica, all’ inquietante Maps to the Stars di David Cronenberg, tagliente escursus su vizi e capricci degli attori di Hollywood che, insieme a The Rover di David Michöd (nelle sale italiane il 27 novembre), potrebbe rappresentare una doppia occasione per il talentuoso Robert Pattinson di calcare il red carpet.

Chiuderà la manifestazione Burying the Ex del grandissimo Joe Dante, del quale verrà proiettato anche lo storico Gremlins.

Articolo di Virginia Campione

#BESOCIAL