Sinistri Sei e Venom: il futuro dei due spin-off

news sinistri sei, news venom

“The Amazing Spider-Man 2 – Il potere di Electro” è uscito nelle sale da nemmeno una settimana, ma tutti si chiedono già cosa ci riserverà il futuro dell’Arrampicamuri e del suo universo.

Come è ben noto, la serie “The Amazing Spider-Man” ha in progetto ulteriori due capitoli, ma oltre alle pellicole interamente dedicate a Testa di Tela, in cantiere ci sono anche due spin-off sul terribile gruppo dei Sinistri Sei e sul simbionte Venom.

Recentemente, Dane DeHaan, interprete di Harry Osborn nella pellicola attualmente al cinema, ha potuto rivelare che nel film è anche il volto del Green Goblin (fatto ormai noto a tutti, grazie ai numerosi trailer e alle immagini promozionali). Durante l’intervista rilasciata a MTV, il giovane attore ha parlato del proprio personaggio e della sua evoluzione:

“Abbiamo provato un paio di incarnazioni e alla fine abbiamo cercato di renderlo il più reale e organico possibile, legandolo alla storia di Harry. C’è ancora molto di Harry nel Goblin e volevamo onorare le sembianze originali del Goblin, ma sapevamo che non sarei andato in giro con una gonna viola, un gilè viola e un cappuccio scheletrico. […] Ma le forme originali sono tutte lì: i capelli, il sorriso, le orecchie tecnologiche che richiamano quelle a punta della maschera del fumetto… è stato un processo, ma sono contento del risultato finale.” ha affermato DeHaan, a cui è stata poi posta l’immancabile domanda riguardo il suo futuro coinvolgimento nell’universo di Spider-Man, in particolare nella pellicola dedicata ai Sinistri Sei, che sarà diretta e sceneggiata dallo stesso Drew Goddard di “Quella casa nel bosco”.

news sinistri sei, news venom
DeHaan in una scena di “The Amazing Spider-Man 2”

“Non lo so, sapete, ma spero di esserci. Ci sono sei posti disponibili.” ha risposto l’attore. “Non saprei, non ne no niente. Non ne ho idea, sono solo felice di essere qui. […] Penso però che ci siano buone possibilità e non vedo l’ora di vedere il copione con il mio nome scritto sopra.”

DeHaan si è dunque tenuto abbastanza stretto con le dichiarazioni sulla sua partecipazione allo spin-off, mentre si è dimostrato più disponibile nel dire la sua su chi possa essere il villain principale o almeno quello per cui si possa simpatizzare maggiormente, tra quelli del team di supercriminali:

“Ci si schiera sempre dalla parte dei cattivi. È l’esercito di Osborn e credo si stia formando. Penso che la gente abbia veramente imparato ad amare i villain nei film e credo che in quel film ci sarà una malvagità deliziosa.” 

Da parte nostra, le probabilità che DeHaan torni a interpretare il Goblin come leader dei Sinistri Sei sembrano molto alte. Il gruppo è ancora in fase di allestimento, ma grazie agli indizi sparsi in “The Amazing Spider-Man 2”, la presenza dell’Avvoltoio e del Dr. Octopus sembra essere certa. Matt Tolmach, storico produttore di Spider-Man, ha inoltre lanciato degli indizi su un possibile componente femminile, che alcuni hanno ritenuto poter essere La Gatta Nera, ma si tratta ovviamente di mere speculazioni.

news sinistri sei, news venom
Venom interpretato da Topher Grace in “Spider-Man 2” di Sam Raimi

Assieme ai Sinistri Sei, altro grande punto interrogativo riguarda la figura di Venom, il simbionte alieno già visto nel terzo capitolo della trilogia di Sam Raimi, dove era interpretato da Topher Grace (che rivedremo in “Interstellar” di Christopher Nolan).

Il trattamento riservato al villain in “Spider-Man 3” non era affatto piaciuto ai fan, a causa di una presenza ridotta al minimo e uno spessore del personaggio poco approfondito. Reduce da questa scottatura, il simbionte avrà ora uno spin-off tutto suo per rifarsi, ma le notizie a riguardo sono prossime allo zero.

Intervistati da WeGotThisCovered, i produttori Avi AradMatt Tolmach, si sono lasciati sfuggire qualche commento sulla pellicola, affermando che non vedremo il simbionte prima del rilascio dello spin-off.

Matthew Tolmach: L’inizio della storia di Venom sarà l’inizio di quel film… Matthew Tolmach: È quasi uno spoiler dire in che momento lo vedrete per la prima volta, perché stiamo attivamente lavorando a tre altri film, ma tutti allo stesso tempo. Il divertimento per noi e per il pubblico sarà  scoprire chi apparirà e quando. Mostrarne alcuni prima di altri, farne vedere le origini… stiamo giocando con questo. Detto ciò, è un personaggio così complesso e importante, che sentiamo il bisogno di riservargli un film tutto suo. WGTC: Quindi scorgeremo per la prima volta Venom nel suo spin-off personale? Matthew Tolmach: La prima vera apparizione sarà lì, sì.

Come hanno già spiegato i produttori, di lavoro da fare su Spider-Man & Co. ce n’è eccome. Fra il terzo e quarto capitolo di “The Amazing Spider-Man” e i due spin-off dedicati ai villain, in cantiere ci sono tanti progetti da arrivare tranquillamente al 2020.

Se non l’avete ancora fatto, placate la vostra sete di cinecomic andando a vedere “The Amazing Spider-Man 2 – Il potere di Electro” e divertitevi a scoprire tutti gli indizi sul futuro dell’Arrampicamuri. “The Amazing Spider-Man 2” è ora nelle sale. Diretto da Marc Webb, il cast comprende Andrew Garfield nei panni dell’eroe mascherato, Emma Stone nel ruolo di Gwen Stacy e Jamie Foxx, Dane DeHaan, Paul Giamatti nella parte dei tre villain della pellicola: Electro, Green Goblin e Rhino.

No Comments Yet

Comments are closed