Paolo Sorrentino, regista vincitore del premio Academy Award, ha accantonato i suoi piani sul biopic su  Silvio Berlusconi, in quanto il progetto sarebbe molto “complicato”.
Fresco del successo della sua serie TV The Young Pope a Venezia, Sorrentino aveva annunciato il progetto del film, intitolato Them (Loro), che avrebbe dovuto ricreare in modo equilibrato e non eccessivamente critico la trasformazione di Silvio Berlusconi da magnate dei media a politico controverso.

L’acclamato regista è però tornato sui suoi passi, “rimandando” il progetto cinematografico per concentrarsi sulla seconda stagione di The Young Pope:

 “Volevo scrivere una sceneggiatura per un film su Berlusconi, ma è una storia complicata, e non è sempre possibile dar luce al film che si vorrebbe creare”.
Paolo Sorrentino non ha precisato il motivo per cui ha deciso di accantonare il progetto, al di là della storia complicata, o se ha intenzione di raccoglierlo in futuro, sappiamo però che ha avuto uno stretto rapporto con Medusa, la società di proprietà di Berlusconi, che ha co-finanziato sia Youth che La grande bellezza, e che l’azienda aveva dichiarato di non essere a conoscenza del progetto e che comunque non vi sarebbe stata coinvolta.
#BESOCIAL