Oscar 2014, quali sono i film che concorrono per i migliori effetti speciali?

I-migliori-effetti-speciali-racchiusi-in-dieci-film-presentati-agli-Oscar-2014La cerimonia degli Oscar, la celebre serata dove vengono decretati i più bei film dell’anno, organizzata dall’Academy of Motion Picture Arts and Sciences ad Hollywood presso il Dolby Theatre, che nel 2014 avrà luogo il 2 marzo, vede già nella categoria riservata ai “migliori effetti speciali“, ben dieci titoli di pellicole cinematografiche che in sala hanno ottenuto un buon riscontro di pubblico, e che si meritano di concorrere per l’ambìto premio. A giudicare da alcune opere filmiche contenute nella preziosa lista, a dire il vero decisamente prevedibile, visto il successo raggiunto anche a livello di critica, ci si sorprende un pò notando l’esclusione di almeno altre due produzioni. La prima è quella riguardante “L’Uomo d’Acciaio” del regista Zack Snyder, che non è per niente piaciuto, ricevendo pessime recensioni, mentre la seconda è quella del fantascientifico “Ender’s Game“, film che non è stato accettato per via del fatto che la qualità degli effetti speciali in computer grafica utilizzati, era superiore a quella dei film concorrenti.

Tornando però all’elenco dei dieci “possibili” vincitori, saltano subito all’occhio quattro titoli super conosciuti come “Gravity“, lo sci-fi movie di Alfonso Cuaron con George Clooney e Sandra Bullock perduti nello spazio, “Lo Hobbit“, fanta-movie di Peter Jackson, “Thor – The Dark World“, altro film fantasy di Alan Taylor, dedicato alle gesta leggendarie del  supereroe Marvel Thor, interpretato dall’attore Chris Hemsworth, e infine “World War Z“, apocalittico fanta-horror movie di Marc Forster, con Brad Pitt nella parte di Gerry Lane, ex funzionario delle Nazioni Unite costretto a fronteggiare una terribile epidemia zombie su scala globale.

Non resta che augurare un in bocca al lupo ad ognuno di questi film, e visionare qui sotto la gallery dei candidati all’Oscar 2014 per i migliori effetti speciali:

No Comments Yet

Comments are closed