#BESOCIAL

non-aprite-quella-porta-prequel-leatherface-Sam-StrikeDopo il prequel del 2006, prequel in realtà del remake datato 2006 e venuto dopo i tanti sequel e reboot (lo so, c’è da perderci la testa), il passato di Non aprite quella porta sta nuovamente per essere raccontato in Leatherface. Il film ha compiuto alcune riprese preliminari lo scorso anno e ora è in procinto di iniziare il grosso della produzione. Serve dunque un nuovo Leatherface e pare che Sam Strike, star della soap opera inglese EastEnders, sia il prescelto.

L’attore classe 1994 è in trattative per il ruolo di Jackson, ragazzo destinato a divenire il killer che dà il titolo alla pellicola. Trattandosi di un prequel, è probabile che non vedremo subito il killer indossare la sua maschera di pelle umana. Così recita infatti la sinossi:

In questo prequel di Non aprite quella porta, una giovane infermiera viene rapita da quattro adolescenti violenti in fuga da un ospedale psichiatrico, portandola in un viaggio verso l’inferno. Inseguiti da un uomo di legge altrettanto folle, la tragedia e l’orrore attendono uno di questi ragazzi, la cui mente sarà distrutta a tal punto da tramutarlo nel mostro che tutti chiamiamo Leatherface.

È possibile che segua un salto temporale e che Leatherface sia successivamente interpretato da uno stunt nelle vesti di serial killer, ma per ora, il nome vicino a quello del sanguinario protagonista è Sam Strike.

La Millennium Films, che finanzia il lungometraggio, ha affidato la regia alla coppia francese composta da Julien MauryAlexandre Bustillo, registi degli horror À l’intérieur e Livide. La sceneggiatura è firmata da Seth M. Sherwood, al suo primo lungometraggio.

#BESOCIAL