Netflix chiude in Russia, a seguito dei conflitti con l’Ucraina

Sono molte le major che hanno deciso di chiudere i contatti con la Russia, una di queste è Netflix che chiude in Russia, a tempo indeterminato.

Peggio di qualsiasi film apocalittico, è quanto ci arriva dal fronte Ucraino, dopo l’invasione Russia di questi giorni. Non avremmo mai potuto immaginare quanto sta accadendo e mentre gli stati europei decidono le sanzioni da applicare alla Russia, anche le grandi aziende decidono di chiudere i ponti con lo stato di Putin. Netflix ha deciso di sospendere le proprie attività in Russia, per un periodo di tempo indeterminato. Netflix ha sospeso ufficialmente la piattaforma streaming in Russia come ritorsione per l’invasione dell’Ucraina.

In Russia dunque ne risentirà anche l’economia, dato che molte aziende stanno sempre più prendendo le distanze da quanto attuato dallo zar Putin. Netflix infatti stava lavorando a quattro produzioni originali russe, inclusa una serie thriller diretta da Dasha Zhuk le cui riprese erano in corso.

Link