#BESOCIAL
Il-mondo-della-musica-e-del-cinema-piange-Riz-Ortolani-scomparso-a-87-anni

Dopo il direttore d’orchestra Claudio Abbado e il regista padovano Carlo Mazzacurati, l’Italia perde un’altra autorevole figura del mondo della cultura e dello spettacolo, trattasi del compositore di colonne sonore Riz Ortolani. Morto a Roma all’età di 87 anni, iniziò la sua lunga strada verso il successo, studiando composizione e flauto presso il Conservatorio Gioacchino Rossini di Pesaro, sua città natale. In seguito, è del 1961 la scrittura della sua prima colonna sonora per il film documentario “Mondo cane“, il cui brano dei titoli di testa intitolato “More“, gli fece vincere un Grammy e la candidatura all’Oscar.

Il-mondo-della-musica-e-del-cinema-piange-Riz-Ortolani-scomparso-a-87-anni

Tra le colonne sonore più note del maestro Riz Ortolani, troviamo quella concepita per “Il sorpasso” (1962) di Dino Risi, commedia drammatica con il grande Vittorio Gassman accompagnato dall’attore Jean-Louis Trintignant, “Danza macabra” (1964) di Antonio Margheriti, pellicola horror con una superba Barbara Steele, attrice britannica famosa per aver lavorato accanto a mostri sacri del cinema gotico come Vincent Price, “I giorni dell’ira” (1967), spaghetti western con Lee Van Cleef e Giuliano Gemma, “Fratello Sole, Sorella Luna” (1972) di Franco Zeffirelli, “Non si sevizia un paperino” (1972) di Lucio Fulci, thriller con Tomas Milian, Florinda Bolkan, Barbara Bouchet e Irene Papas e l’horror splatter “Cannibal Holocaust” (1980) di Ruggero Deodato.

Inoltre, molte delle musiche di Riz Ortolani, sono state utilizzate per le opere cinematografiche di Quentin Tarantino come “Kill Bill volume 1” (2003), “Kill Bill volume 2” (2004), “Bastardi senza gloria” (2009) e “Django Unchained” (2012). Ultimamente, dopo aver ricevuto nel corso della propria carriera, diversi David di Donatello, tre candidature ai Golden Globe e un Life Achievement Award al Festival Mondiale delle Colonne Sonore di Ghent, il maestro ha avuto anche l’occasione di collaborare con il regista Pupi Avati, per le composizioni musicali della serie televisiva Rai “Un matrimonio“.

Infine, I funerali di Riz Ortolani avranno luogo domani alle ore 15 nella Chiesa degli Artisti di Piazza del Popolo a Roma. Qui sotto eccovi la colonna sonora del film “Il sorpasso“, scritta dal compositore Riz Ortolani:

#BESOCIAL