#BESOCIAL

Minority Report Serie TV Protagonista femminileTutti gli amanti di fantascienza ricorderanno Minority Report, film del 2002 di Steven Spielberg tratto liberamente dal racconto di Philip K. Dick e con Tom Cruise protagonista. Ebbene, proprio Spielberg sta lavorando a un adattamento televisivo del mondo rappresentato su schermo più di dieci anni fa e vedrà stavolta un personaggio femminile al centro della storia.

La serie TV ha già catturato l’interesse di un network e pare che la Fox abbia già commissionato un episodio pilota. La pellicola vedeva Cruise nei panni del capitano John Anderton, capo della forza di polizia Precrimine, un’unità capace di prevedere e prevenire crimini prima che accadessero grazie alle capacità di tre mutanti, detti precog.

Saranno molti i rimandi della serie al film; la storia sarà ambientata dieci anni dopo il lungometraggio, quando l’unità Precrimine è stata ormai smantellata, e ruoterà attorno a uno dei tre precog, ora intenzionato a condurre la propria vita come un normale essere umano. Sfortunatamente, il mutante è ancora assillato da visioni del futuro ed è qui che entra in gioco la nuova protagonista della serie: una detective braccata dal suo passato, decisa ad aiutare il precog mostrandogli come fare buon uso del proprio dono.

Sarà Max Borenstein, sceneggiatore di Godzilla e dell’atteso Seventh Son, a occuparsi dello script per la serie, che sarà prodotta da Amblin Television, Paramount Television20th Century Fox, con Justin Flavey della Amblin e Darry Frank nel ruolo di produttori esecutivi. A parte essere il fondatore della Amblin, non sappiamo quale sarà l’effettivo ruolo di Spielberg, che potrebbe soltanto fungere da supervisore.

Riguardo al cast, non si ha ancora nessuna notizia su probabili interpreti, protagonista inclusa. Minority Report aveva delle idee niente male e farne una serie TV potrebbe dar vita a qualcosa di molto interessante. Per ora, sappiamo solo che il pilot sarà probabilmente trasmesso dalla Fox, sebbene non ci siano ancora date annunciate. Attendiamo dunque nuovi dettagli su questo intrigante progetto.

#BESOCIAL