#BESOCIAL

Le leggi del desiderioPer il suo terzo film da regista, Le leggi del desiderio (di cui vi avevamo dato un accenno su questo post), Silvio Muccino si trasforma in un life coach che promette felicità a buon mercato, pronto a esaudire i desideri di tutti: amore, potere, successo e chi più ne ha più ne metta.

La pellicola è interamente scritta da Carla Vangelista (da sempre collaboratrice creativa di Silvio) «con la prepotente intromissione del regista», tiene a precisare il trentaduenne attore romano, il cui scopo è quello di riflettere e prendere in giro la società attuale, una società che fa spazio ai soli vincenti, avvertendo, alla fine, che ciò che si desidera fortemente si può realmente realizzare. «Insieme a Carla» ha spiegato Muccino «abbiamo messo mano a questo personaggio, tra profezie e cialtroneria, che intende trasformare le persone, che parla di modellamento, di trasformare tutti in vincenti. Ma io credo che non possiamo essere tutti superman, che bisogna accettarsi. Anzi che la cosa più bella di noi sono le nostre fragilità, le nostre imperfezioni. Insomma, che noi siamo meravigliosamente imperfetti».

Per questo film l’attore-regista si è ispirato a personaggi come Anthony Robbins, Clinton e Donald Trump. Di Anthony Robbins dice: «È uno showman, fa delle convention a Roma con migliaia di persone; un intrattenitore straordinario, un satanasso che apre la giacca e dice: ce n’è per tutti i gusti. È con la frase di un suo libro che apro il film: qual è il tuo desiderio?»

Nel cast vi sarà, oltre lo stesso Silvio Muccino, Maurizio Mattioli, Nicole Grimaudo e Carla Signoris. La commedia ha per protagonista Giovanni, un giovane coach motivazionale, che vuole realizzare i sogni di tre persone e dar loro successo e fama, ma l’ incontro con l’allieva Matilde provocherà un cambiamento di vita per entrambi. Un personaggio che Muccino definisce un guru, una specie di fricchettone in giacca e cravatta, che dispensa consigli per raggiungere facilmente il successo.

Le leggi del desiderio è prodotto dalla Lotus di Marco Belardi e distribuito da Medusa. Le riprese, che si svolgeranno interamente a Roma, cominceranno tra la fine di questo mese e inizio settembre.

L’uscita è prevista per il 26 febbraio 2015.

A cura di Costanza Carla Iannacone.

#BESOCIAL