#BESOCIAL

Irrfan Khan Parla di Jurassic WorldIl periodo natalizio incombe su di noi e in molti, come ogni anno, si saranno stupiti della velocità con cui il tempo scivola via inesorabile. Credetemi, dunque, se vi dico che arrivare al 5 giugno 2015 sarà come una veloce corsa sulle montagne russe.

In quell’ameno giorno estivo, infatti, uscirà l’attesissimo nuovo lungometraggio della fortunata saga sui dinosauri creata da Steven Spielberg, “Jurassic World”, diretto da Colin Trevorrow.

Ebbene, giusto un paio di settimane fa vi abbiamo allietato con il trailer del film mentre adesso vi guidiamo nuovamente nel periodo giurassico, attraverso le parole di uno degli attori protagonisti della pellicola, l’indiano Irrfan Khan.

Forse il nome non vi dirà molto ma sicuramente il film “Vita di Pi” (2013) di Ang Lee vi farà suonare qualche campanello. L’attore ha recitato nel ruolo del protagonista, ormai cresciuto, in questa immaginifica pellicola vincitrice di ben quattro Premi Oscar.

In una recente intervista rilasciata a THR, Irrfan Khan ha svelato quale sarà il suo ruolo all’interno della storia:

Interpreto il proprietario del parco, una persona davvero fiammeggiante. Lui cerca di divertire il mondo ed ha buone intenzioni, ma a volte, essere tanto passionale, non significa possedere molta saggezza.

Quello del proprietario del parco è sicuramente un ruolo importante e caro a tutti i fan della saga, memori dello storico John Hammond, il visionario creatore del primo parco a tema interpretato dal compianto Richard Attemborough. Il personaggio di Khan avrà molto in comune con la tragica figura di Hammond e le similitudini tra questo nuovo capitolo e l’originale sembrano non fermarsi qui.

Nel trailer, infatti, molti sono stati i richiami al primo lungometraggio, come l’entrata del parco e la scena con i brontosauri, ma è lo stesso Khan a spiegare in che modo “Jurassic World” prenderà le distanze dal padre putativo:

Sicuramente il film avrà più atmosfera. È il Jurassic World dei giorni nostri, con tutte le tecniche sperimentali annesse. È diventato un parco di divertimenti con i dinosauri completamente formato. I dinosauri in questo film saranno spaventosi, ma non sarà un film horror quanto piuttosto una spaventosa avventura.

Rispetto ai predecessori, “Jurassic World” si prospetta come assai più spettacolare, sebbene l’idea di fondo sia sempre la stessa: il tentativo dell’uomo di sostituirsi a Dio porta sempre al disastro e la corsa al consumismo della società odierna spinge questa smania alle sue estreme conseguenze.

Accanto a Irrfan Khan troveremo “l’uomo che sussurra ai velociraptor mutanti”, Chris Pratt e “la scienziata che sfida Madre Natura” Bryce Dallas Howard.

E come disse John Hammond:

Qui non si bada a spese.

#BESOCIAL