Johnny Depp sarà il nuovo Harry Houdini

Johnny DeppUno dei più grandi illusionisti della storia, Harry Houdini, potrebbe essere interpretato al cinema da una star altrettanto famosa, Johnny Depp. A quanto pare, l’attore starebbe discutendo della sua partecipazione in “The Secret Life of Houdini: The Making of America’s First Superhero” della Lionsgate.

Nel caso la trattativa andasse a buon fine, il progetto sarà prodotto da Christi Dembrowkski, sorella di Depp, attraverso la loro casa di produzione, la Infinitum Nihil, in collaborazione con Frank MarshallBruce Cohen.

Il film è basato sulla biografia del 2007 scritta da William Kalush e Larry Sloman che segue la vita di Houdini dalla povertà iniziale fino alla fama mondiale, fornendo dettagli sulle imprese sempre più pericolose dell’illusionista, la sua vita segreta da spia e un complotto con lo scopo di minare la sua eredità. Houdini morì la notte di Halloween del 1926.

Dean Parisot, regista di “Red 2”, sempre della Lionsgate, dirigerà la pellicola per un adattamento realizzato da Noah Oppenheim (“Maze Runner – Il labirinto”, in uscita a settembre nei cinema americani).

Johnny Depp sarà il nuovo Harry Houdini
Alcune immagini del grande Houdini

Harry Houdini è stato più volte rappresentato sul grande schermo, dalla versione molto romanzata del 1953 “Il mago Houdini” con Tony Curtis, al più recente “Houdini – L’ultimo mago” con Guy Pearce (a Cannes insieme a Robert Pattinson in “The Rover”) nei panni dell’illusionista.

Lionsgate distribuirà inoltre l’action comedy “Mortdecai” con protagonista Depp, anche qui impegnato nelle vesti di produttore, atteso per il 6 febbraio negli Stati Uniti e incentrato su una corsa per recuperare un dipinto rubato che si dica contenga il codice perduto di un conto bancario pieno di oro dei Nazisti.

Johnny Depp è al momento impegnato nella realizzazione di “Black Mass”, biopic sul criminale Whitey Bulger, diretto da Scott Cooper e le cui riprese sono in corso a Boston. Il gran numero di progetti a cui Depp sembra essere legato potrebbero significare l’intenzione dell’attore di riscattarsi dall’insuccesso del recente “Transcendence”.