John Lee Hancock probabile regista del remake de I Magnifici Sette

I magnifici sette

La Metro Goldwyn Mayer ha ingaggiato John Lee Hancock, regista di Saving Mr. Banks (dal 20 febbraio 2014 in Italia), The Blind Side (2009) ed Alamo – Gli ultimi eroi (2004) per (ri)scrivere il remake del classico western I magnifici sette (1960) di John Sturges. Il film, in sviluppo ormai da diverso tempo (al principio si parlava addirittura di un coinvolgimento di Tom Cruise), era stato inizialmente scritto da Nic Pizzolatto e rientra nel piano della MGM che intende riavviare i titoli più importanti del proprio catalogo. Hancock potrebbe anche dirigere la pellicola che, salvo stravolgimenti, sarà in sala nel 2015.

Liberamente ispirato a I sette samurai (1954) di Akira Kurosawa, il film di Sturges con protagonisti Yul Brynner, Eli Wallach, Steve McQueen, Charles Bronson e James Coburn proponeva, nella chiave di lettura della frontiera americana del XIX secolo, i temi dell’onore, dell’amicizia virile e del rifiuto di fronte all’ingiustizia che già Kurosawa aveva affrontato nel suo film ambientato nel Giappone dell’età feudale. La pellicola ebbe anche tre sequel, Il ritorno dei magnifici sette (1966), Le pistole dei magnifici sette (1969) e I magnifici sette cavalcano ancora (1972) e proprio quest’anno I magnifici sette è stato scelto per essere conservato nel National Film Registry della Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti d’America.

No Comments Yet

Comments are closed