joaquin-phoenix-gesù-supereroe-cinecomic-inherent-viceDefiniremmo facilmente l’immagine dell’artista stravagante e fuori dal mondo un luogo comune, ma pensando a Joaquin Phoenix le cose cambiano. L’attore ci ha più volte abituato alle sue bizzarrie, pur compensando con ottime prove da interprete, soprattutto nei recenti The Master e Lei (Her).

Phoenix sta ora pubblicizzando Inherent Vice, il nuovo film di Paul Thomas Anderson di cui è protagonista, e durante un’intervista se ne è uscito con un’idea folle quanto geniale. Parlando di progetti che gli piacerebbe realizzare, l’attore ha discusso di una possibile versione supereroistica de L’ultima tentazione di Cristo, in cui Gesù scende dalla croce, mette su famiglia con Maria Maddalena e vive una vita felice.

Già il film originale di Martin Scorsese, tratto dal romanzo di Nikos Kazantzakis e sceneggiato da Paul Schrader, riscosse non poche polemiche, dunque rendere il Messia una sorta di uomo dai superpoteri non so quanto favore potrà riscontrare fra i più severi. Joaquin Phoenix non ha espresso la reale intenzione di dar vita a questa idea, ma ha affermato che svilupperebbe un franchise attorno a questo materiale biblico dalla prospettiva di un titolo coi supereroi. “In un film supereroistico ci sono solitamente il buono e il cattivo, col cattivo che attacca.” ha dichiarato l’attore. “Beh, nella vita reale il male seduce.”

Tralasciando i problemi in cui potrebbe incorrere il progetto data la blasfemia di fondo, l’idea di Phoenix non è così assurda, pensandoci bene. Immaginate di unire uno dei generi che negli ultimi anni fa girare più soldi nell’industria, ovvero il cinefumetto, con la grande riscoperta dei blockbuster biblici, mostruosi successi al botteghino (Noah ed Exodus: Dei e Re fanno scuola). Dopotutto, fra cortometraggi e parodie, raccontare una versione differente della storia di Gesù è sempre stato oggetto di trasposizioni, dunque produrne un lungometraggio potrebbe rivelarsi il naturale passo successivo.

Joaquin Phoenix sarà nelle sale italiane dal 26 febbraio con Inherent Vice – Vizio di forma (QUI il banner del film già a tema religioso).

#BESOCIAL