#BESOCIAL

gravity-bullock-poster

In Italia, l’ambiziosa pellicola di fantascienza Gravity sta raccogliendo ampi consensi e numerosi pareri positivi a tal punto che diversi critici hanno definito quest’ultimo film di Alfonso Cuaron come “il 2001: Odissea nello Spazio delle nuove generazioni”. Dopo essere stato presentato al Festival di Venezia, Gravity verrà proiettato anche al Toronto Film Festival che inizierà puntualmente il 5 settembre.

197607-james-cameron-gravity-is-best-space-film-everAnche James Cameron, produttore cinematografico e regista canadese, autore di grandi blockbuster come Avatar e Titanic, pellicole che hanno sfondato i botteghini incassando cifre esorbitanti e piazzandosi direttamente in cima alla classifica dei film più visti in assoluto nella storia del cinema, sulla rivista Variety sostiene che Gravity è la migliore pellicola sullo Spazio mai girata prima d’ora, in particolare  ha asserito:

Mi ha lasciato a terra, completamente sconvolto. Ho visto la miglior fotografia mai realizzata nello Spazio, penso che sia il miglior film sullo Spazio mai fatto finora, ed è un film che erano anni che desideravo vedere. E il piano interessante è quello umano. Alfonso e Sandra, lavorando insieme, creano il ritratto completo di una donna che combatte per la propria vita a gravità zero.

In merito all’interpretazione di Sandra Bullock ha affermato:

Ha dovuto accettare una sfida incredibile per interpretare questo personaggio. Deve essere stato complesso come lavorare al Cirque du Soleil, da quello che mi sembra di capire. Non è solo interpretazione: c’è dell’arte nel creare momenti che sembrano spontanei ma sono incredibilmente provati e coreografati. Non molte persone riescono a fare cose simili. Penso sia molto importante che a Hollywood si capisca cosa è stato fatto qui.

 Inoltre, Cameron ha espresso anche un giudizio sul lato tecnico del film:

Ho letto lo script e ho pensato che sarebbe stata una sfida incredibile girare questo film riproducendo realisticamente la gravità zero. Sono sicuro che Alfonso abbia dovuto combattere molto con la sua casa di produzione e con chi era coinvolto nel film per ottenere quello che voleva. Ma sapeva bene come doveva venire il film, e ha perseguito le sue idee.

Non ci resta che attendere al cinema questa ambiziosa pellicola sci-fi di Alfonso Cuaron che uscirà nelle nostre sale il 3 ottobre 2013, un giorno prima del debutto negli Stati Uniti.

#BESOCIAL