Interstellar: Nolan si misura con lo spazio

interstellarChristopher Nolan ritorna regista, dopo la trilogia del Cavaliere Oscuro e dopo aver prodotto L’Uomo D’Acciaio, mettendosi alla prova con un film sullo spazio.

Ovviamente si parla del tanto chiaccherato Interstellar; tanto menzionato, quanto misterioso.

Nolan non è una persona dalle molte parole e le notizie con il contagocce che arrivano da questa nuova pellicola, sono gelosamente custodite da tutti, sempre in attesa che possa arrivare qualche news in più, prima dell’uscita del film, in Italia, prevista per il 6 novembre 2014.

La trama

La trama completa non è stata ancora ben delineata, ma diciamo che almeno è conosciuto il concetto generale del film.

In un futuro non ancora precisato, il pianeta terra rimane sconvolto dagli eventi climatici drastici, tanto che l’unica cosa che è possibile coltivare, è solo il granoturco; al di fuori di questo, si muore di fame.
Un gruppo di scienziati, decide, quindi, di rischiare a compiere un viaggio, per l’appunto, interstellare, alla ricerca di un pianeta che possa ospitare forme di vita, e dove la specie umana possa sopravvivere; il viaggio tramite un portale interstellare viene condotto da uomini comuni che vengono reclutati ad astronauti, per salvare la propria specie.

Produzione e cast

Il film, che inizialmente doveva essere girato da Steven Spielberg, è diretto e prodotto da Christopher Nolan, che cura anche la sceneggiatura insieme al fratello Jonathan Nolan.
Per la prima volta, il direttore della fotografia non è Wally Pfister (che con Nolan ha ottenuto quattro nomination all’Oscar alla migliore fotografia per Batman Begins (2006), The Prestige (2007), Il cavaliere Oscuro (2009) e per Inception, vincendo per questo film nel 2011), che era impegnato nella sua prima veste da regista per Transcendence; viene chiamato al suo posto, Hoyte Van Hoytema.
La colonna sonora è composta da Hans Zimmer, che aveva già curato le colonne sonore della trilogia di Batman e di Inception.

Il cast si addice al film, proprio perché lo staff è stellare: Matthew McConaughey (fresco di Oscar per il Migliore attore grazie alla sua pazzesca performance in Dallas Buyers Club), Anne Hathaway, Jessica Chastain, Michael Caine, Casey Affleck, Matt Damon.
Girato tra il Canada, l’Islanda e la California, le riprese hanno visto la combinazione di una pellicola in formato anaformico di 35 millimetri ed IMAX (Image MAXimum, un sistema di proiezione che permette alla pellicola di mostrare immagini e risoluzione di maggior potenza e precisione, rispetto ai sistemi che vengono usati normalmente oggi, e già sperimentato con Il Cavaliere Oscuro – Il Ritorno).
Il film non prevede nessuna proiezione ad alcun festival autunnale (Venezia, Toronto, Telluride, New York e Londra), come contrariamente si era pensato fino a non molto tempo fa.

Le nuove immagini

In attesa che arrivino altre sporadiche informazioni, vi proponiamo due immagini dal film, che viene già definito, in base al trailer, un capolavoro di fantascienza.

interstellar anne hathtaway interstellar Matthew McConaughey

Articolo di Mara Siviero

 

Commenti

Non puoi lasciare commenti.