#BESOCIAL

shaft-detective-reboot-richard-roundtree-samuel-jacksonSimbolo della blaxploitation e icona anni ’70 per aver donato una nuova immagine cinematografica agli afroamericani, Shaft il detective sta per avere il proprio reboot. La New Line Cinema ha infatti acquistato i diritti del franchise e, assieme a John Davis della Davis Entertainment, sta progettando di riportare in vita il personaggio.

Tratto dal romanzo di Ernest Tidyman e diretto da Gordon Parks da uno script dello stesso Tidyman, Shaft il detective (1971) divenne un fenomeno grazie agli elementi noir nel titolo e all’incisiva interpretazione di Richard Roundtree nei panni del protagonista John Shaft. Successo assoluto al botteghino, nel giro di due anni vennero realizzati due sequel, sempre con Roundtree: Shaft colpisce ancora (1972) e Shaft e i mercanti di schiavi (1973).

shaft-detective-reboot-richard-roundtree-samuel-jacksonConclusasi la parentesi cinematografica, Shaft approdò immediatamente sul piccolo schermo, ancora con il volto di Richard Roundtree, per una mini-serie in 7 episodi prodotta dalla CBS. Solo nel 2000 il detective tornò nelle sale con un nuovo sequel, intitolato semplicemente Shaft. Passati ormai parecchi anni, il ruolo di protagonista passa a Samuel L. Jackson nelle vesti di quello che scopriamo essere il nipote dell’originale Shaft, nuovamente interpretato da Roundtree in un cameo.

Anche questo capitolo fu un buon successo, ma ora, dopo più di 40 anni dall’originale e 15 dall’ultimo sequel, il detective sarà in grado di conquistare la nuova generazione? Un peso notevole avrà la scelta dell’interprete principale; la New Line dovrà scegliere una figura tanto dirompente da non far rimpiangere Roundtree e Jackson. Sfida per niente facile, ma aspettiamo nuovi aggiornamenti per avere i primi indizi sulla direzione di questa produzione.

#BESOCIAL