I volti cinematografici di Frankenstein prima di Aaron Eckhart

Aaron-Eckhart-e-gli-altri-attori-che-hanno-impersonato-FrankensteinTuttora in sala con il film “I, Frankenstein“, l’attore Aaron Eckhart non è il solo ad aver interpretato la “Creatura” rinata a nuova vita, partorita dalla mente fantasiosa della scrittrice inglese Mary Shelley. Infatti, altri suoi colleghi prima di lui, ebbero l’occasione di cimentarsi nel ruolo, che a ben vedere era parecchio differente da quello attuale, con un mostro decisamente senza alcun tipo di straordinario potere, più spaventoso e meno atletico. Il primo esempio cinematografico di “Frankenstein” di cui si abbia notizia, risale al lontano 1931, con la pellicola del regista James Whale, nella quale recita magistralmente Boris Karloff, artista britannico di eccezionale talento, che proprio grazie a quest’opera, entrerà a pieno titolo nell’immaginario collettivo, diventando un mito del genere gothic/horror.

Dopo Karloff, comparso ancora in “La moglie di Frankenstein” (1935) e “Il figlio di Frankenstein” (1939), è la volta di Glenn Strange e del ben più celebre attore Bela Lugosi, noto per essere stato il primo ad incarnare il principe delle tenebre rumeno chiamato “Dracula“. Costoro, affiancati dal duo comico Abbott e Costello, alias Gianni e Pinotto, e con la partecipazione di Lon Chaney Jr. nella parte dell’Uomo Lupo, recitarono nella commedia horror “Il cervello di Frankenstein” (1935) di Charles Barton, per poi cedere il passo alla casa di produzione Hammer, con in particolare il film “La maschera di Frankenstein” (1957) di Terence Fisher, nel quale troviamo Peter Cushing e Christopher Lee, rispettivamente nei ruoli del barone e della “Creatura“.

Sul fronte della parodia invece, c’è un’autentica perla cinematografica in bianco e nero che vale davvero la pena ricordare, trattasi di “Frankenstein Junior” (1974) di Mel Brooks, con Gene Wilder (il barone), Marty Feldman (il servo devoto Igor) e Peter Boyle (la Creatura). Infine, non poteva proprio mancare “Frankenstein di Mary Shelley” (1994), diretto da Kenneth Branagh, sceneggiato da Frank Darabont e interpretato dal grande Robert De Niro, che in questa versione, la più fedele al romanzo, è sfigurato, i suoi dialoghi sono ridotti all’osso, ed è fidanzato con Elizabeth, incarnata dall’attrice Helena Bonham Carter.

Qui sotto eccovi le foto tratte dai film nominati, con l’aggiunta di qualche trailer e video dei “Frankenstein” pre-Aaron Eckhart:

No Comments Yet

Comments are closed