#BESOCIAL

Sono trascorsi ben 531 episodi da quando sono apparsi la prima volta in tv. Ventisei anni dopo lo straordinario esordio la famiglia gialla de I Simpson tornano con una 26esima stagione nel 2015.

Approdata domenica scorsa la 25esima (attesissima) stagione, nel quale ci fu fatica da parte della Fox a firmare il contratto, ha riscosso invece uno straordinario successo, risultando uno share strabiliante, è il programma più visto tra le fasce d’età 18-49 anni, sponsorizzata con un video halloween in arrivo domani sera davvero impeccabile di uno dei pionieri dell’horror, Guillermo Del Toro.

Nessuna fatica invece quest’anno per quanto riguarda la ventiseiesima stagione:

“Per più di un quarto di secolo, I Simpson ha catturato i cuori e le menti dei fan in un modo che trascende l’età, la lingua e la cultura”, dichiara in un comunicato il presidente della FOX Kevin Reilly. “Questa serie innovativa non è soltanto lo sceneggiato più longevo nella storia della televisione, è una delle comedy più straordinarie dei nostri tempi”.

Tra le novità della 25esima stagione troveremo il veterano del Daily Show John Oliver, il quale reduce dall’ultimo Emmy, presterà la voce a un personaggio della serie in un prossimo episodio della stagione 25. Impersonerà appunto Wilkes John Booth, un vicino dei Simpson che noi non abbiamo mai visto e Marge non ha mai incontrato. La puntata andrà in onda negli Stati Uniti a maggio.

Mentre in Italia siamo incerti sulla ventiquattresima stagione: chi sarà la voce di Homer Simpson?

#BESOCIAL