#BESOCIAL

Hugh Jackman chiude il sipario su Wolverine

X-Men è stata (ed è) una delle migliori serie targate Marvel, contraddistinta da una maggiore qualità nella cura della trama e nella rielaborazione dei personaggi, attraverso una caratterizzazione psicologica più marcata negli eroi e negli antagonisti. Composta da due sequel, due prequel e uno spin-off, la serie del celebre Wolverine ha in progetto per il futuro ancora due sequel: X-Men – Giorni di un Futuro Passato, in uscita il 22 maggio e X-Men – Apocalypse ancora in fase di scrittura ma previsto per il 27 maggio 2016.  L’attore Hugh Jackman che da sempre è entusiasta di vestire in ogni film della serie i panni di Wolverine ha affermato che molto probabilmente X-Men – Apocalypse sarà l’ultimo episodio in cui interpreterà il supereroe. Ecco le testuali parole di Hugh Jackman rilasciate alla SFX in una intervista:

Stiamo ancora discutendo sul film, ma se le cose dovessero andare in porto, sono sicuro che sarà la mia ultima volta nei panni di Wolverine. Al 99,9%“.

Pare quindi che la decisione sia stata frutto non solo dell’attore ma di una consultazione avvenuta con il regista dell’ultimo capitolo X-Men, James Mangold. Un eventuale cambio dell’interprete del protagonista sembra impossibile dal momento che Hugh Jackman e Wolverine ormai appaiono un’unica persona, sarebbe molto traumatico per i fan della serie vedere nel supereroe un nuovo volto. Mentre per eventuali reboot tutto è possibile ma ancora nessuna voce a riguardo e speriamo che non ce ne siano per i prossimi anni, in modo che la serie possa respirare il proprio successo, senza esser oscurata prima del tempo da un nuovo inizio.

A cura di Paolo Rovatti.

#BESOCIAL