Harry Styles ammette di “non avere idea di quello che sto facendo” quando si tratta di recitare

L’artista dice di considerare la musica e la recitazione “opposte sotto molti aspetti”.

Harry Styles tornerà sul grande schermo con Don’t Worry Darling dopo la sua breve apparizione in Eternals del MCU nel ruolo di Eros. Non è la prima volta che il musicista è protagonista di un film, visto che nel 2017 ha recitato in Dunkirk per Christopher Nolan. Tuttavia, due ruoli significativi non sono sufficienti a Styles per farsi un’idea del mondo della recitazione. Ammette a Variety di sentirsi ancora un dilettante durante la prima della Mostra del Cinema di Venezia del suo prossimo film.

“Fare musica è una cosa molto personale. Ci sono aspetti della recitazione in cui si attinge un po’ dall’esperienza, ma per la maggior parte si fa finta di interpretare qualcun altro. È questo che trovo più interessante. In un certo senso possono aiutarsi a vicenda. Ogni volta che si ha la possibilità di vedere il mondo attraverso una lente diversa, si può contribuire a creare qualsiasi cosa si faccia. Lo trovo davvero diverso. Credo che la parte divertente sia che non sai mai cosa stai facendo in entrambi i casi. La musica l’ho fatta per più tempo, ma quello che mi piace della recitazione è che mi sembra di non avere idea di quello che sto facendo”.

Don’t Worry Darling vede Styles accanto a Florence Pugh, Olivia Wilde, Chris Pine, Gemma Chan, Kate Berlant e Nick Kroll. Il film segue una casalinga degli anni Cinquanta (Pugh) che vive con il marito (Styles) in una comunità sperimentale utopica, quando inizia a temere che la sua affascinante azienda possa nascondere inquietanti segreti. Parlando del film, Styles ha detto che è stato bello avere un mondo costruito intorno a loro mentre recitavano in Don’t Worry Darling.

Link