#BESOCIAL

Gerard Depardieu di nuovo in FranciaL’attore non ha lavorato in Francia da quando è diventato un cittadino russo a gennaio.

PARIGI – L’attore Gerard Depardieu è finalmente tornato in Francia per lavoro, dopo essere diventato un cittadino russo in gennaio, per lavorare ad un film sul mondo del calcio.
L’attore nominato all’Oscar è tornato per una settimana nella sua Francia d’origine grazie alle riprese inerenti al progetto F2014 progetto portato avanti dalla fifa FIFA dove l’attore sarà portato ad interpretare Jules Rimet. L’attore appena messo piede in patria ha subito ribadito ciò che porta fermamente avanti da gennaio, la sua battaglia contro il governo francese è ancora agli albori.

Questa è la prima volta che ritorno qui ed ho girato di nuovo in Francia. Ho rifiutato tutti i film francesi, perché la gente non capiva. Sono russo residente in Belgio. Io vivo in Russia” Depardieu ha detto in un’intervista alla prèsse AFP.

LA STORIA: Gerard Depardieu da francese a russo, ora vive in Belgio.

In 15 anni, ho vissuto solamente 5 mesi in Francia. Dal dicembre 2012, un mese e mezzo. Non sto scappando dal fisco, ma il governo non merita le mie tasse perché non le sa gestire.

Ricordate? L’attore Gerard Depardieu ebbe nel gennaio 2013 un violento battibecco con il governo francese, in particolare con il primo ministro Jean-Marc Ayrault chiamandolo tra l’altro “patetico”. Tutto questo per poi giungere alla situazione di marzo, dove Depardieu ha ottenuto la residenza russa grazie a Putin. Una volta amato da tutti i francesi, oggi l’attore ha affrontato un buon 63 per cento di disapprovazione a causa dell’abbandoni della Francia, studi portati a termine dal quotidiano Le Figaro.

LA STAMPA FRANCESE: Ecco come Gerard Depardieu è stato visto dai francesi

Da quando ha lasciato la Francia, l’attore è stato lontano da ogni polemica, ma la sua abilità nel recitare non si è affatto fermata, infatti ha interpretato Dominique Strauss-Kahn nel film di Abel Ferrara Welcome to New York, che racconta l’arresto dell’ex capo del FMI caduto in disgrazia con l’accusa di stupro. Ma anche raccontato la storia di Turquoise in Cecenia.

Depardieu non potrà guidare durante la sue tre settimane di permanenza in Francia. A seguito di un incidente datato novembre 2012, in cui scoperto in stato di ebrezza incidentò il suo scooter, cui dopo aver saltato varie udienze è stato accusato di guida in stato di ebrezza cui ha comportato la penale di 5.290 dollari (4.000 €) e sospensione della patente per 6 mesi.

Dopo la sua esperienza a Parigi con F2014, le riprese si sposteranno tra la Svizzera e il Brasile, con l’obiettivo di un rilascio in concomitanza con la Coppa del Mondo in Brasile nel 2014.

F2014 è diretto da Frederic Aubertin (Paris, je t’aime) e prodotto dalla società francese Leuviah-Films.

#BESOCIAL