Festival di Roma 2013: seconda giornata con Hurt e Gemma

John-Hurt-e-il-documentario-su-Giuliano-Gemma-al-Festival-di-Roma-2013La seconda giornata, sabato 9 novembre, del Festival di Roma 2013 targato Marco Müller, in quanto Direttore Artistico della kermesse, si aprirà in Sala Sinopoli alle ore 17 con il film “Manto Acuifero” di Michael Rowe, regista d’avanguardia del cinema messicano contemporaneo e vincitore della Camera d’Or al Festival di Cannes del 2010. La pellicola racconta la problematica vicenda vissuta dalla piccola Caro, 8 anni d’età, che all’improvviso si vede privata della figura di uno dei genitori, a causa della separazione degli stessi. Mentre la bambina attende che il padre torni da lei, si rifugia vicino a un pozzo situato nel cortile dietro casa, e fantasticando scopre una verità che le cambierà l’esistenza. Tornando alla manifestazione, intorno alle ore 16 invece, ecco che sopraggiungerà l’attore inglese John Hurt, che in Sala Petrassi incontrerà giornalisti, maestranze e pubblico. L’artista parlerà della sua carriera, onorato di aver lavorato con grandi registi come Alan Parker, Ridley Scott, David Lynch, Michael Cimino, Sam Peckinpah, Gus Van Sant e Robert Zemeckis.

Successivamente, sarà la volta della pellicola cinematografica di Nicolas VanierBelle et Sébastien“, ispirato a un celebre cartone animato degli anni ’80, che narra la solida amicizia tra un giovane orfano e una bellissima femmina di cane dei Pirenei, al tempo della seconda guerra mondiale, e dell’omaggio verso uno degli attori italiani più bravi degli ultimi tempi, il grande Giuliano Gemma, scomparso alcune settimane fa per un incidente stradale e conseguente infarto. Il Festival di Roma proietterà alle ore 17, presso il Teatro Studio, su volontà della figlia Vera, che è anche colei che l’ha realizzato, il documentario “Giuliano Gemma – Un italiano nel mondo“, mentre alle 20, in Sala Petrassi, sarà ricordato a vent’anni dalla sua morte, il regista emiliano Federico Fellini. Proseguendo, alle ore 19.30, nella Sala Santa Cecilia, verrà proiettato in Concorso “Dallas Buyers Club” di Jean-Marc Vallée, un film verità sull’elettricista Ron Woodroof (Matthew McConaughey), malato di Aids e con soli 6 mesi di vita. L’uomo però non accetta di dipartire e cerca una cura alternativa che possa salvarlo.

Prima però della visione di questo film, il festival e Vanity Fair assegneranno un premio all’attore e cantante Jared Leto, leader dei Thirty Seconds To Mars, che recita accanto a McConaughey nella parte straordinaria di un transessuale sieropositivo, che lo aiuterà nella spasmodica ricerca della medicina miracolosa. Infine, sono da segnalare ancora i lungometraggi “La luna di Torino” di Davide Ferrario (ore 19 Sala Sinopoli), storia di tre coinquilini che in questi difficili tempi di crisi economica, rischiano di essere sfrattati, e “En Solitaire” di Christophe Offenstein, vicenda dello skipper Yann Kermadec, che durante la Vendée Globe, il giro del mondo in barca a vela in solitario, scopre a bordo un giovane passeggero che lo costringerà a modificare i suoi piani di gara, rinunciando così alla possibile vittoria.

Qui sotto potete vedere i trailer di “Dallas Buyers Club” e “En Solitaire“:

No Comments Yet

Comments are closed