#BESOCIAL

Jackie Chan, Adrien Brody e John Cusack in Dragon Blade

Jackie Chan, attore cinese ormai da anni star internazionale grazie ai suoi film d’azione dalle incredibili coreografie, è al lavoro su quella che sarà la produzione in lingua cinese più costosa della storia, vantando un budget di 65 milioni di dollari. Il film è “Dragon Blade” ed è una pellicola epico-storica, nelle mani del regista Daniel Lee (molto attivo in Cina con film come “Dragon Squad” e “14 Blades”) e ispirata a una legione scomparsa di soldati romani in viaggio per la Cina nel 48 a.C. e basata sui ritrovamenti di rovine e discendenti romani nel villaggio di Liqian, nella provincia di Gansu a Nordest della Cina, durante la dinastia Han. Per un progetto così ambizioso, Lee ha voluto anche due nomi imponenti dell’industria hollywoodiana che facessero compagnia a Chan: John Cusack (quest’anno in “Maps to the Stars” di David Cronenberg, presentato a Cannes) e Adrien Brody (pochi mesi fa al cinema in “Grand Budapest Hotel” di Wes Anderson), che interpreteranno due dei soldati romani perduti nell’antichità.

Il film ha concluso le riprese avvenute negli Hengdian World Studios e si trasferirà presto nella storica città di Dunhuang e nel deserto del Gobi, ha affermato Chan, che ha poi dichiarato: “Sono molto eccitato di essere in un film con due degli attori più rispettati di oggi. Mi rende fiducioso sul fatto che i dieci anni trascorsi a fare ricerche e a sviluppare lo script abbiano prodotto qualcosa di livello internazionale.”

Cusack interpreterà Lucius, un generale romano che guidò una legione di mille soldati attraverso la Cina della dinastia Han, mentre Brody sarà Tiberius, assassino del console romano Crasso e all’inseguimento di Lucius con una forza di centomila soldati. Chan vestirà i panni di Huo An, Comandante del Protettorato delle Regioni Occidentali, che si unirà a Lucius per proteggere i confini della Cina e la propria sovranità.

“È un sogno poter finalmente lavorare con Jackie. A parte la mia grande ammirazione per i suoi molti talenti, è un pozzo di generosità e un’ispirazione per me” ha dichiarato Brody. “‘Dragon Blade’ è una storia di proporzioni leggendarie, dove il bene prevale sul male, e un’opportunità per me di esplorare un personaggio le cui ambizioni si scontrano con il proprio onore.”

L’imponente budget del film ha richiesto l’investimento di diverse case di produzione: Sparkle Roll Media CorporationHuayi Brothers Media, Shanghai Film Group, Home Media & Entertainment Fund, Tencent Video e Beijing Cultural Assets Chinese Film and Television Fund, quest’ultima al suo primo finanziamento di un film, essendo da poco creata da alcuni dei più grandi componenti del settore mediatico statale.

“La Cina è il futuro del cinema mondiale” ha affermato Cusack“Avere l’opportunità di lavorare con talenti del calibro di Jackie Chan, dei fratelli Huayi, di Daniel Lee e Susanna Tsang è un grande privilegio. Sono cresciuto guardando i film di Jackie Chan, contemplando il suo talento, la sua energia e il suo spirito. Sarà una grande avventura per me.”

Jackie Chan, Adrien Brody e John Cusack in Dragon Blade
Adrien Brody (a sinistra) e John Cusack

La Golden Network Asia, che si sta occupando della vendita del progetto, ha finora concluso affari con molti Paesi asiatici; fra i tanti, il film verrà distribuito a Taiwan, in Sud Corea, in Thailandia e in Indonesia.

“Dragon Blade” ha una data di uscita mondiale prevista per il prossimo Capodanno nel calendario lunare cinese, il 19 febbraio 2015, e sarà distribuito in 3D IMAX. Il cast include anche il sudcoreano Choi Si-won, membro del gruppo K-pop dei Super Junior, già apparso nel 2006 in “A Battle of Wits”, pellicola cinese sulla guerra.

Dopo aver concluso le riprese del film, Chan passerà a una produzione in lingua inglese, l’action-comedy “Skiptrace”, prima di prendere parte a “Chinese Zodiac II”, sequel del blockbuster da lui diretto e interpretato nel 2012.

#BESOCIAL