Christina Ricci rinnega il suo personaggio in Casper: «Ero terribile»

Uno dei film per famiglie d’eccellenza, Casper di Brad Silberling del 1995 è entrato ormai nel cuore di molti cinefili. La bambina protagonista che interpretava la figlia dello scrittore e poi amica di Casper Christina Ricci è recentemente agli onori di cronaca per via del suo Mercoledì, spin off de La Famiglia Addams.

Durante un episodio del podcast WTF con Marc Maron, l’attrice ha ricordato uno dei suoi primi lavori davanti la macchina da presa ed ha spiegato il motivo del perché odia la sua performance ed il suo personaggio in Casper il film: “Se guardate bene Casper, sono terribile. La gente si arrabbia molto quando lo dico perché sostiene che sia ‘un film meraviglioso’. È un tesoro d’infanzia per le persone. Ma sono terribile nel mio ruolo. Avevo 13 anni e molte cose da fare nella mia vita. Tutto è stato particolarmente difficile. Ero sempre infastidita, e non credo di essermi sforzata molto, a dirvi la verità. Con grande imbarazzo, devo ammettere che non credo di aver provato tanto quanto forse avrei dovuto. Non mi sono impegnata. Ho avuto bisogno di molto tempo per diventare un adulto funzionale.

Casper costò 55 milioni di dollari e ne incassò 288 diventando un classico del cinema per bambini, adolescenti ed adulti.

Link