#BESOCIAL
Chris Pratt Cowboy Ninja Viking

Chris Pratt Cowboy Ninja VikingNel campo da anni, ma solo recentemente entrato con passi da gigante a Hollywood, Chris Pratt ha già nel suo futuro due presenza significative: il prossimo anno sarà protagonista di Jurassic World e successivamente rivestirà i panni di Star-Lord in Guardiani della Galassia 2.

Tanto successo gli ha concesso di rifiutare la parte di Nathan Drake in Uncharted, ma l’attore non ci ha pensato due volte prima di salire a bordo di un adattamento altrettanto ambizioso. La Universal gli ha infatti affidato il ruolo principale nel film tratto dalla graphic novel Cowboy Ninja Viking, creata dall’autore A.J. Lieberman e dall’artista Riley Rossmo. La storia è quella di un assassino schizofrenico, che lavora per un programma segreto del governo, dotato delle abilità di un cowboy, di un ninja e di un vichingo.

La trasposizione è in cantiere ormai da qualche anno; Paul WernickRhett Reese, sceneggiatori di Zombieland, avevano realizzato un primo script per la Disney, considerato “troppo tagliente” dalla compagnia. La palla passò allora nelle mani della Universal, che affidò la regia del film a Marc Forster (Quantum of Solace), il quale abbandonò più tardi il progetto.

Chris Pratt Cowboy Ninja VikingSebbene dunque il titolo si ritrovi al momento senza regista, la presenza di Chris Pratt come interprete principale porterà parecchia attenzione sulla pellicola, spingendo soprattutto la nuova ondata di fan dell’interprete ad accalcarsi per vederlo sul grande schermo in un ruolo simile. Il protagonista, Duncan, è il risultato di un programma anti-spionistico composto da pazienti affetti da Disordine della Personalità Multipla, trasformati in agenti conosciuti come Triplets (Terzine), così chiamati per via delle loro tre differenti personalità (da cui il titolo dell’opera). Successivamente, Duncan fugge e usa le sua abilità per rintracciare il miliardario che ha creato il programma.

Da quanto sappiamo, l’ultima versione dello script prevede che le tre personalità (il Cowboy, il Ninja e il Vichingo) si manifestino fisicamente sullo schermo come se fossero tre persone diverse, in base alla personalità impersonata in quel momento da Duncan; all’interno del film, invece, tutti continueranno a vederlo come Duncan (ovvero Chris Pratt). Questo spunto potrebbe vedere diversi attori interpretare le differenti personalità, ma per ora l’unico attore legato al progetto come protagonista è Pratt; è certo che molto peso sulla questione avrà la visione del regista e il suo approccio alla sceneggiatura finale.

La parte si direbbe comunque perfetta per un tipo come Pratt, soprattutto dopo averlo amato nel ruolo di Star-Lord. Duncan, dopotutto, rinnegato dalle straordinarie capacità, non si discosta poi troppo dal leader dei Guardiani. La Universal dovrà a questo punto trovare un buon capitano che sappia condurre adeguatamente il progetto. Cowboy Ninja Viking è prodotto da Mark Gordon, produttore del biopic su Steve Jobs scritto da Aaron Sorkin per la Sony.

#BESOCIAL