Cartoons on the Bay 2014: tutti i vincitori!

Cartoons on the Bay 2014: tutti i vincitori!Si è conclusa con l’assegnazione dei Pulcinella Award 2014 la diciassettesima edizione di Cartoons on the bay, il Festival internazionale dell’animazione televisiva e cross mediale organizzato da Rai. L’edizione 2014, che si è svolta a Palazzo Labia, nella nuova sede veneziana della manifestazione, dal 10 al 12 aprile, ha visto in competizione 45 opere in 8 diverse categorie. Con ben sei premi, si può dire che l’animazione francese sia stata la vincitrice dell’edizione in termine assoluto, a cui va aggiunto il Pulcinella Award a Cyber Group Studios. Italia, Ucraina, Svizzera, Germania e Corea del Sud ottengono un riconoscimento ciascuna. Ma vediamo nel dettaglio.

Cartoons on the Bay: i vincitori dei Pulcinella Award

Prodotti educativi e socialiKiki of Montparnasse (Francia, 2013)
Opere pubblicitarie e promozionaliSammontana: la storia di un Sorriso (Italia, 2013)
CortometraggiBad Toys II (Ucraina, 2013)
Animazione interattiva –  Metro: Last Light (Francia, 2013)
Preschool –  Patchwork Pals (Germania, 2013)
Tv kidsLes as de la Jungle à la rescousse (Francia, 2013),
Teen Tv seriesGrami’s Circus Show (Corea del Sud, 2013)
Best tv pilotBonjour le monde
Best european workFaces from Places (Portraits de Voyage) (Francia, 2013)
Best animated  character – Mille-pattes, il millepiedi di The Centipede and the Toad (Francia, 2013),
Best soundtrackThe Night of the Bear (Svizzera, 2013)

I vincitori del Pitch me!

Il primo premio va a Elementi Esperimenti, di Sinne Mutsaers e Marco Bonini,  per «l’idea che maggiormente stimola il desiderio della Giuria di vederla realizzata, per la sua utilità e per la sua chiara e semplice funzione didattica, per la possibilità che offre al suo pubblico di interagire creativamente con il prodotto, e per il curioso mix tra fiction e animazione». La giuria, composta da due artisti del calibro di Guillermo Mordillo e Bruno Bozzetto, ha poi premiato Blanco, di Marco Farace e Benedetto Sicca, «per la poesia espressa dal gioco sui colori e per il grande approfondimento legato alla caratterizzazione dei personaggi». Il terzo premio è stato attribuito a Power Nando – Un supereroe italiano a Mosca, di Lorenzo Garbuglia, «in quanto considerato lo stadio avanzato del progetto, rappresenta naturalmente più un riconoscimento che un incoraggiamento: per l’efficacia dell’umorismo, dell’ironia; per l’ottimo livello della sceneggiatura e della recitazione, e per la particolarità dell’abbinamento soggetto-pubblicità».