SHARE
Captain America interpretato con successo da Chris Evans

Captain America, Frank Miller vorrebbe fare una grapich novel su di lui (2)

Il mondo dei fumetti e quello del cinema da sempre vanno di pari passo, solitamente è  il secondo a prendere spunto dal primo, ed ultimamente, in particolare, molti registi hanno portato sul grande schermo i fumetti di Frank Miller uno dei più grandi dei giorni nostri.

Il rapporto di Miller con Hollywood a dire il vero non è mai stato idilliaco ed è solo qualche anno fa grazie al regista Robert Rodriguez e alla riuscita trasposizione cinematografica di Sin city che Miller ha accettato di cedere i diritti sulla sua grapich  novel più riuscita,  300 e successivamente ha accettato di scrivere e dirigere The spirit.

Il percorso che vuole fare ora il 57 fumettista è  inverso, cioè vorrebbe fare una versione a fumetti di storie il cui protagonista sia nientemeno che Captain America, è stato lui stesso in una recente intervista a spiegare il perché abbia in mente questo progetto

Trovo meraviglioso il suo essere anacronistico e credo che le virtù di questo personaggio siano andate perdute nell’America di oggi, ricordo di aver detto a qualcuno della Marvel , subito dopo gli attentati dell’ 11 settembre 2001 che capissero cosa avevano fra le mani perché la reazione di Captain America a quell’attacco terroristico sarebbe stata molto diretta.

Captain America interpretato con successo da Chris Evans
Captain America interpretato con successo da Chris Evans

Non c’è che dire è un periodo veramente d’oro per “Cap” alias Steve Rogers , ha appena sbancato il botteghino con Captain America the winter soldier, è attualmente sul set di  The avengers Age of Ultron e già si parla di un terzo capitolo dedicato solo a lui; ed ora potrebbe avere anche una grapich novel a lui interamente dedicata, non male per un supereroe di quasi 75 anni!!

A cura di Alex Olivero

SHARE