#BESOCIAL

Brad Pitt torna sul fronte per David Michôd

David Michôd è un regista australiano poco conosciuto all’estero, se non per Animal Kingdom, un film che romanza le vicende della famiglia criminale Pettingill. Ora David Michôd è alle prese con The Operators, tratto dal bestseller del giornalista Michael Hastings The Operators: The Wild and Terrifying Inside Story of America’s War in Afghanistan. Il libro narra le vicende del capo delle forze NATO in Afghanistan, Stanley A. McChrystal e la sua seguente rimozione dall’esercito a causa di un reportage, rilasciata su Rolling Stone dallo stesso Michael Hastings. Un’intervista in cui l’ex-generale criticava apertamente l’amministrazione di Barck Obama.

Brad Pitt attore e produttore per David Michôd

Brad Pitt non solo vestirà i panni del generale statunitense ma produrrà il film. Voci di corridoio sostengono incapace l’attore di interpretare un personaggio così controverso come Stanley A. McChrystal. Il pregiudizio verso Brad Pitt rimane infondato, dal momento che queste critiche si limitano ad analizzare l’attore commerciale e non colgono il Brad Pitt del L’Esercito delle 12 Scimmie o di Bastardi Senza Gloria, due dei tanti titoli meritevoli, in cui l’attore mostra il proprio “io”. Non ci sono ancora date d’uscita previste per la nuova pellicola di David Michôd, un film capace di far invidia a personaggi come Tommy Lee Jones o Clint Eastwood, sempre aperti ad un’analisi critica del proprio paese.

A cura di Paolo Rovatti.

#BESOCIAL