box-office-italiano-5-dicembre-i-pinguini-di-madagascar-magic-in-the-moonlight-scemo-e-più-scemo2-scusate-se-esisto-hunger games-il-canto-della-rivoltaIn questo primo week-end di dicembre, ancora nessuno è riuscito a sottrarre lo scettro del Box Office italiano a I Pinguini di Madagascar. I quattro pennuti antartici continuano a detenere il primo posto, nonostante le uscite di questa settimana, tra cui troviamo l’intramontabile Woody Allen, che insegue a breve distanza il lungometraggio DreamWorks Animation.

Fa piacere vedere in vetta per due settimane consecutive un titolo per famiglie. La DreamWorks è ormai un’esperta in materia e riesce sempre a fondere abilmente la qualità dei loro prodotti con l’appeal per il grande pubblico. I nostri Pinguini riescono ancora una volta a sbancare incassando €1.519.168, portando il loro totale a €5.558.405. Un ottimo risultato per quello che si è dimostrato uno spin-off convincente nelle mani di Eric Darnell e Simon J. Smith.

Come anticipato, il caro Woody Allen deve accontentarsi del secondo posto. Nel primo week-end di programmazione, il suo Magic in the Moonlight è riuscito ad accumulare €1.450.223. Ogni film del regista newyorkese suscita grande curiosità, soprattutto per il suo saltare da un genere all’altro; questa volta Allen si dedica alla commedia romantica e consegna il successo del proprio lavoro ai due mattatori Colin Firth ed Emma Stone. Una chimica perfetta fra i due interpreti e una sceneggiatura squisitamente puntellata dall’umorismo unico dell’autore rappresentano una sorta di redenzione dopo lo scivolone di To Rome With Love.

Al terzo posto una commedia dal tono molto più dissacrante, che segna il ritorno di una delle coppie più demenziali del cinema. Come dimenticare i due amici fuori di testa che nel 1994 conquistarono il pubblico con i volti di Jim Carrey e Jeff Daniels? Dopo 20 anni e un prequel del tutto dimenticabile, i due comici ritornano in Scemo & più scemo 2, facendo la felicità di tutti coloro che sono cresciuti con quel cult. Una vera e propria reunion che vede nuovamente Peter e Bobby Farrelly alla regia e che hanno permesso al titolo di debuttare con €1.364.539.

In quarta posizione, scendendo di un posto rispetto alla scorsa settimana, troviamo la commedia Scusate se esisto! di Riccardo Milani. La pellicola italiana con Paola Cortellesi e Raoul Bova è per la terza volta nella Top 5 degli incassi settimanali, sin dalla sua uscita avvenuta il 20 novembre. La coppia di attori sembra ancora non stancare gli spettatori, che continuano a premiare il film con €859.466, facendogli raggiungere un considerevole totale di €4.540.162.

In fondo alla Top 5 abbiamo invece Hunger Games: Il canto della rivolta – Parte 1, vittima di un brusco crollo alla terza settimana di programmazione. Scalzato dal lungometraggio DreamWorks e ritrovatosi presto al secondo posto, il film di Francis Lawrence si ritrova ora in quinta posizione. Probabile dunque che questa sia l’ultima settimana in cui vedremo Katniss fra i migliori risultati al botteghino, anche se continuerà sicuramente a richiamare gli ultimi spettatori ancora per qualche tempo. Il film chiude comunque questo week-end con €730.544 e un ottimo totale di €8.291.598.

Di seguito, la tabella con la Top 5 e le altre posizioni fino al decimo posto.

box-office-italiano-5-dicembre-i-pinguini-di-madagascar-magic-in-the-moonlight-scemo-e-più-scemo2-scusate-se-esisto-hunger games-il-canto-della-rivolta

DAL SESTO AL DECIMO POSTO:

6) Ogni maledetto Natale (2 settimane di programmazione)

Inc. weekend: €560.600        Inc. totale: €1.569.150

7) Interstellar (4 settimane di programmazione)

Inc. weekend: €476.709       Inc. totale: €10.051.220

8) Un amico molto speciale (1 settimana di programmazione)

Inc. weekend: €367.469       Inc. totale: €372.760

9) La scuola più bella del mondo (4 settimane di programmazione)

Inc. weekend: €266.847       Inc. totale: €5.615.543

10) Andiamo a quel paese (5 settimane di programmazione)

Inc. weekend: €202.732        Inc. totale: €7.670.737

 

#BESOCIAL