Box Office 21 novembre Hunger Games il canto della rivolta scusa se esisto

Box Office 21 novembre Hunger Games il canto della rivolta scusa se esistoSi è imposto come il miglior esordio dell’anno negli Stati Uniti e anche in Italia non è stato da meno. Hunger Games: Il canto della rivolta – Parte 1 ha condotto da solo la classifica nel box office italiano di questo fine settimana.

Il film diretto da Francis Lawrence, terzo episodio della saga tratta dai romanzi di Suzanne Collins, porta al suo apice la rivolta guidata dal Distretto 13 nei confronti di Capitol City. Con la giovane Katniss (Jennifer Lawrence) simbolo della ribellione, il titolo mescola i temi politici, l’azione e le storie dei personaggi con la formula che ha decretato il successo letterario e cinematografico del franchise. Ben €4.281.735 incassati in pochissimi giorni e già immaginiamo che lo stesso destino spetterà alla parte conclusiva della saga che ha appassionato milioni di ragazzi.

Subito dietro al successo americano troviamo invece la commedia italiana Scusate se esisto!, diretta da Riccardo Milani e interpretata da Raoul Bova e Paola Cortellesi. La collaudata coppia di attori, già protagonista di Nessuno mi può giudicare, è rimasta nel cuore degli italiani, nuovamente convinti dal duo romano e per questo disposti a premiarlo con un debutto di €1.569.693. Ridere inserendo temi sociali molto sentiti attualmente è la chiave, tutt’altro che nuova ma senza dubbio efficace, che permette alle commedie italiane di tornare a volare alto al botteghino negli ultimi tempi.

Al terzo posto, resiste ancora La scuola più bella del mondo. Scesa dalla vetta della scorsa settimana, la commedia con Christian De Sica e Rocco Papaleo porta a casa un buon €1.275.354, che dopo due sole settimane di programmazione permette al film di raggiungere un incasso totale di €4.325.328. Il regista Luca Miniero sarà sicuramente soddisfatto del proprio lavoro ed è probabile che rivedremo De Sica e Papaleo riunirsi nuovamente per un nuovo divertente progetto.

Continua la progressiva discesa nella classifica di Interstellar. Trovatosi all’esordio in prima posizione e sceso successivamente al secondo posto, il film con protagonista Matthew McConaughey conclude questo terzo round incassando €1.241.541. Forse ci si aspettava di più dall’epico titolo fantascientifico di Christopher Nolan, ma come abbiamo visto, molte sono state le grandi uscite di queste settimane e, guardando il totale accumulato finora, quegli €8.241.509 non sono sicuramente da buttare.

Chiude la nostra Top 5 la terza new-entry di questa settimana: I pinguini di Madagascar. L’animazione riesce quasi sempre a racimolare buone somme, indirizzandosi non solo ai più piccoli ma anche al resto della famiglia a cui non dispiace per una volta andare a vedere qualcosa di diverso. In questo primo week-end è di €1.067.090 l’incasso del film, che ricordiamo comprendere nel cast originale i nomi di Benedict Cumberbatch, John MalkovichKen Jeong.

Di seguito, la tabella con la Top 5 e le altre posizioni fino al decimo posto.

Box Office 21 novembre Hunger Games il canto della rivolta scusa se esisto

DAL SESTO AL DECIMO POSTO:

6) Andiamo a quel paese (3 settimane di programmazione)

Inc. weekend: €951.007        Inc. totale: €6.665.554

7) Il mio amico Nanuk (2 settimane di programmazione)

Inc. weekend: €482.743       Inc. totale: €1.538.672

8) Due giorni, una notte (2 settimane di programmazione)

Inc. weekend: €314.374       Inc. totale: €405.027

9) Clown (2 settimane di programmazione)

Inc. weekend: €312.726       Inc. totale: €1.179.317

10) Il giovane favoloso (6 settimane di programmazione)

Inc. weekend: €191.608        Inc. totale: €5.795.390

 

#BESOCIAL