Exodus: Dei e Re apre al primo posto del Box Office italiano

box-office-italiano-16-gennaio-exodus-dei-e-re-america-sniper-teoria-del-tutto-si-accettano-miracoli-the-imitation-gameIl ritorno di Ridley Scott si è fatto sentire anche in Italia, dove Exodus: Dei e Re, in sala da pochi giorni, ha prepotentemente conquistato la vetta del Box Office; nonostante la presenza ancora salda di Clint Eastwood e Alessandro Siani, il film biblico riscuote il successo che sempre più questo genere sta conseguendo.

L’eterna storia di Mosè, qui interpretato da Christian Bale, raccontata da Scott con un tono virato all’action e con l’aiuto di ingenti effetti speciali, seducono gli spettatori affamati di epicità. Per tutti coloro che ricordano Il Gladiatore di Scott, la speranza è di trovarsi davanti un altro film capace di smuovere i loro animi inoltrandosi nella Storia e nel mito. Exodus: Dei e Re apre dunque in prima posizione con €2.617.399.

Perde una posizione, dopo aver passato lo scorso week-end in cima alla classifica, American Sniper, nelle sale da tre settimane. La pellicola, candidata agli Oscar come Miglior Film e per l’interpretazione di Bradley Cooper, riesce ancora a portare gente al cinema, e non poca. L’incasso in questo fine settimana è pari a €2.260.788, per uno sbalorditivo totale di €15.402.197.

New-entri di tutto rispetto al terzo posto con La teoria del tutto, anch’esso in lizza per ricevere l’ambita statuetta. Eddie Redmayne offre una performance straordinaria nei panni di Stephen Hawking, la cui storia ha commosso e ispirato milioni di spettatori in patria e che finalmente debuttato anche da noi racimolando €1.391.235 nel week-end, che sommati agli incassi delle anteprime compongono un totale di €1.392.493.

Saluta il podio, dopo l’exploit iniziale, la commedia di Alessandro Siani. Si accettano miracoli è ormai lontano dalle grosse cifre accumulate all’apertura e, dopo tre settimane, si adagia su un ridimensionato incasso di €1.361.187, che non sminuiscono affatto il totale raggiunto di €14.292.691. Il primo caso italiano dell’anno!

Perde posizioni anche The Imitation Game. La vera storia di Alan Turing, interpretata da Benedict Cumberbatch, aveva debuttato piuttosto in sordina, ma era riuscito ad accaparrarsi il terzo posto nell’ultimo Box Office; dopo tre settimane sullo schermo, il film si ritrova in fondo alla Top 5 registrando stavolta €1.270.909, per un discreto totale di €5.572.791.

Di seguito, la tabella con la Top 5 e le altre posizioni fino al decimo posto.

box-office-italiano-16-gennaio-exodus-dei-e-re-america-sniper-teoria-del-tutto-si-accettano-miracoli-the-imitation-game

DAL SESTO AL DECIMO POSTO:

6) Asterix e il Regno degli Dei (1 settimana di programmazione)

Inc. weekend: €671.311           Inc. totale: €671.311

7) Ouija (2 settimane di programmazione)

Inc. weekend: €486.694         Inc. totale: €1.749.206

8) Come ammazzare il capo 2 (2 settimane di programmazione)

Inc. weekend: €431.879          Inc. totale: €1.435.295

9) Italo (1 settimana di programmazione)

Inc. weekend: €363.779          Inc. totale: €363.779

10) Big Hero 6 (3 settimane di programmazione)

Inc. weekend: €268.511           Inc. totale: €9.237.216

No Comments Yet

Comments are closed