Black Adam 2: ecco perché The Rock non lo farà

The Rock non segue più le pagine Instagram ufficiali di Black Adam e Warner Bros. Discovery, un sottile segno che ha chiuso con il ruolo di Black Adam.

Sembra che Dwayne “The Rock” Johnson voglia lasciarsi Black Adam alle spalle e andare avanti dopo l’importante scossa che ha avuto luogo presso i DC Studios. L’attore non vorrebbe recitare Black Adam 2, e questi segnali ce lo fanno capire chiaramente.

Black Adam 2: non ci sarà The Rock

Dopo l’uscita di Black Adam, che avrebbe dovuto generare spinoff, sequel e altri film sul Superman di Henry Cavill, Peter Safran e James Gunn sono stati assunti per guidare la nave di tutti i progetti DC per Warner Bros. Discovery. Mentre i nuovi capi tracciano la mappa del prossimo decennio del DCU, alcuni progetti sono stati abbandonati, come Wonder Woman 3 di Patty Jenkins.

Cavill ha anche annunciato di aver chiuso con il ruolo di Superman nonostante il ritorno di Black Adam. Questo annuncio sembra dare credito alle voci secondo cui Black Adam 2 non sarebbe andato avanti sotto il regime di Safran/Gunn. I fan che hanno dato un’occhiata più da vicino all’account Instagram hanno notato che, dopo l’annuncio di Cavill, The Rock ha cancellato le pagine ufficiali di Black Adam e Warner Bros. Discovery. Questo potrebbe essere un sottile segno che si sta lavando le mani di Black Adam, se ora sa con certezza che non tornerà per un sequel.

Se è vero che Black Adam 2 è morto, potrebbe essere che il futuro della storia non fosse in linea con ciò che Safran e Gunn vogliono per il DCU. In fondo è quello che hanno detto a Cavill sulla sua versione di Superman, visto che Gunn ha una nuova visione dell’Uomo d’Acciaio che lo vedrà scrivere personalmente la sceneggiatura del prossimo film con un nuovo attore. Ma non ha aiutato nemmeno il fatto che Black Adam non sia stato un film da un miliardo di dollari al botteghino come si sperava, raccogliendo circa 385 milioni di dollari in tutto il mondo. Considerato l’ingente budget che è stato necessario per lo sviluppo del film, che si trascinava da tempo, sborsare altrettanti soldi per un sequel potrebbe essere un’impresa ardua per la Warner Bros. Discovery, soprattutto senza la possibile partecipazione di Cavill.

Link