Bertè contro Meloni: “Di Onorevole non hai proprio niente”

Tutto è partito dalla fiamma presente nel logo del simbolo di partito di Giorgia Meloni, Fratelli d’Italia, che per molti simboleggia chiaramente il fascismo. Ricalcando la notizia dovuta alla telefonata dell’Onorevole Liliana Segre alla Meloni, che le chiedeva di rimuovere la fiammata dal logo, la Bertè si è scagliata chiaramente contro Giorgia Meloni, in un lungo video presente su Instagram.

Bertè contro Meloni, il video su Instagram

E mentre la leader di Fratelli d’Italia in un’intervista rilasciata al settimanale britannico conservatore rivendica la scelta di non eliminare dal simbolo il riferimento al Movimento sociale italiano, molti autorevoli nomi italiani si sono scagliati contro Giorgia Meloni, pregando i propri fans di non votarla il prossimo 25 Settembre. Nel lungo colloquio con Nicholas Farrell Giorgia Meloni spiega: “Se fossi fascista, direi che sono fascista. Non ho mai parlato di fascismo, invece, perché non sono fascista”, ma questa risposta a Loredana Bertè non è andata giù.

Tant’è che nel video su Instagram ha chiarito la sua posizione: “Quando una senatrice come Liliana Segre chiede che sia cancellato dal suo logo quella fiamma che ricorda chiaramente il fascismo e le sue conseguenze, lei la rimuove e basta. Senza arrampicarsi sugli specchi con scuse improbabili. Lei la rimuove, ha capito?” Come a voler ribadire il concetto e a comportarsi come l’avvocato difensore della Segre, le parole della cantante suonano come una minaccia, con quel “la rimuove” ribadito per ben due volte.

Link