Avatar: La via dell’acqua parte con 16 milioni di dollari di incasso al botteghino d’oltreoceano

Sono arrivati i primi numeri del botteghino di Avatar: La via dell'acqua, e mostrano un inizio promettente.

Avatar: La via dell’acqua non è ancora uscito in tutto il mondo, ma ha iniziato la sua corsa in alcuni territori selezionati mercoledì. Secondo The Hollywood Reporter, il sequel di Avatar del 2009 ha già fatto un po’ di rumore al botteghino estero, incassando poco meno di 16 milioni di dollari nelle sale di Francia, Corea, Italia, Germania, Italia, Svezia e altri Paesi.

I Guadagni al botteghino di Avatar 2: La via dell’Acqua

Circa il 70% dei guadagni europei sono stati ottenuti da formati premium, come l’IMAX. Le proiezioni in anteprima di Avatar: La via dell’acqua in America Latina hanno fruttato finora 4,4 milioni di dollari, di cui poco più della metà in IMAX.

Tuttavia, il film ha ancora molta strada da fare. Anche se le cifre esatte non sono state rese pubbliche, si stima che Avatar: La via dell’acqua abbia un budget di almeno 350 milioni di dollari, forse superiore ai 400 milioni. Si tratta di un sacco di soldi, che lo rendono uno dei film più costosi mai realizzati. Sebbene si tratti del sequel del film che ha incassato di più, resta da vedere se il pubblico che ha comprato il biglietto per il primo film sia ancora emotivamente coinvolto in Pandora dopo 13 anni. In confronto, la maggior parte del MCU si è svolta in questo periodo, con decine di film, uno dei quali è appena dietro ad Avatar in termini di successo al botteghino (Avengers: Endgame).

Link