Apex – Quando Predator incontra Call of Duty

Apex Predator e Call of Duty insieme

Famoso per aver diretto tre capitoli della nota saga Saw (Saw II, Saw III, Saw IV), Darren Lynn Bousman si dedicherà ora alla fantascienza, andando a dirigere l’action indipendente Apex. Il titolo, sceneggiato da James E. Cavanaugh, ha come protagonista un’unità per le operazioni speciali, inviata per recuperare un’arma di distruzione di massa dalla Corea del Nord, che finisce per essere trasportata in un altro mondo dove dovrà affrontare una pericolosa razza aliena.

Lo stesso Bousman ha definito il progetto come un incontro tra Predator (qui le news sul reboot) e Call of Duty, nella dichiarazione che riportiamo qui di seguito:

“Vedo Apex come una lettera d’amore ai film di fantascienza con cui sono cresciuto, guardandoli assieme a mio padre, come Alien, Predator, Il mio nemico, Tremors. Ma voglio che abbia anche quell’elemento moderno di alcuni dei videogiochi più recenti a cui sto giocando, come Halo e Call of Duty.”

Bousman ha affermato di volere un film che sia un miscuglio di action stile anni ’80 e di ritratti più realistici sulla guerra, come il recente Lone Survivor. Il regista ha poi aggiunto: “Questo potrebbe essere un action fantasy pazzesco e potrebbe creare un franchise anche al di fuori dell’ambito cinematografico. C’è un intero mondo da esplorare con Apex.”

Per quanto possa essere ben accetta una chiave moderna all’interno del film, è difficile pronosticare se la visione di Bousman si rivelerà vincente. Nonostante, infatti, la linea tra videogiochi e cinema si faccia sempre più sottile, prendere uno sparatutto in prima persona come fonte di ispirazione non è necessariamente un bene. Ci vuole grande maestria per mantenere l’equilibrio tra i due media e capire dove dovrebbe iniziare l’uno e terminare l’altro. Trattandosi di un film indipendente, speriamo che il regista riesca a regalarci qualcosa di unico nel suo genere. Bousman dovrà inoltre far attenzione a come tratterà il tema “Corea del Nord”, viste le pesante accuse mosse dal Paese al film The Interview con Seth Rogen e James Franco (qui l’articolo).

Chicca divertente è il fatto che nel DLC Devastation di Call of Duty: Ghosts, ultimo capitolo finora disponibile della serie videoludica, una speciale unità ha l’abilità di indossare i panni dei temibili Predator. Pura coincidenza? Forse proprio il DLC ha ispirato la visione e le parole di Bousman per il film oppure, chissà, magari era proprio destino.

Apex Predator e Call of Duty insieme
Un Predator nel DLC Devastation di Call of Duty: Ghosts

 

Apex è nelle mani della 2511 Productions. I produttori Joe Di Maio e Aaron Ray e l’autore James E. Cavanaugh si sono detti tutti d’accordo sul fatto che il film possa divenire un “prodotto transmediatico”. Se saremo fortunati, potremo vedere già le prime bozze e progetti sugli alieni al Comic-Con, che si terrà tra due settimane.

No Comments Yet

Comments are closed