#BESOCIAL
Lupita Nyong'o e Brad Pitt in Americanah
Lupita Nyong'o e Brad Pitt in Americanah
Lupita Nyong’o e Brad Pitt vincitori agli Indipendent Spirit Awards 2014

Lupita Nyong’o e Brad Pitt sono usciti entrambi vincitori dagli Oscar 2014: l’attrice ha trionfato nella categoria di migliore attrice non protagonista per il suo ruolo in “12 anni schiavo” e Pitt ha vinto la statuetta per aver prodotto il film, in cui interpretava anche la parte di un abolizionista canadese.

La pellicola vincitrice del titolo di miglior film era stata prodotta dalla Plan B, co-fondata dallo stesso Pitt, di cui ora è unico proprietario, e la compagnia ha ora acquisito i diritti per trasporre sul grande schermo un altro testo letterario, il romanzo “Americanah” di Chimamanda Ngozi Adichie, che verrà prodotto assieme alla D2 Productions e alla Potboiler Productions (“L’ultimo re di Scozia” nel 2006 e la miniserie televisiva “Generation Kill”). Brad Pitt e la Nyong’o torneranno dunque a recitare insieme nel lungometraggio e l’attrice messicana naturalizzata keniota vestirà anche i panni di produttrice.

“Americanah” è l’epica storia d’amore di due giovani nigeriani, una storia romantica che abbraccia continenti, visti di soggiorno, carte telefoniche e separazioni, esplorando al contempo le crudeltà e l’umorismo nella moderna esperienza di immigrazione e la difficoltà di trovare la strada di casa. Il romanzo ha vinto nel 2013 il National Book Critics Circle Award, attribuito alle opere di finzione, ed è stato selezionato tra i dieci migliori libri dell’anno da The New York Times Book Review, dalla BBC e da Newsday.

Adichie ha inoltre vinto il premio MacArthur Fellowship, assegnato a chi si contraddistingue per particolari meriti nell’ambito creativo, grazie ai suoi romanzi “Purple Hibiscus” e “Half of a Yellow Sun”, quest’ultimo già adattato sul grande schermo in un film con protagonista Chiwetel Ejiofor (interprete principale di “12 anni schiavo”) e già distribuito in Nigeria e nel Regno Unito.

“È un tale onore avere l’opportunità di portare il brillante libro di Miss Adichie sullo schermo.” ha dichiarato Lupita Nyong’o. “Pagina dopo pagina, sono rimasta colpita dalle storie di Ifemelu e Obinze, le cui esperienze come immigrati africani sono così dettagliate e insieme così reali da renderle riconoscibili e fruibili . È una vera sfida raccontare una storia realmente internazionale così piena di amore, umorismo e cuore.”

Lupita Nyong’o, prima di partecipare al film in questione, lavorerà con J.J. Abrams in “Star Wars: Episode VII” e presterà la propria voce per il live-action Disney de “Il libro della giungla”, diretto da Jon Favreau.

Brad Pitt tornerà invece nelle sale a novembre con “Fury” e sembra stia lavorando assieme alla moglie Angelina Jolie per realizzare un loro progetto personale.

#BESOCIAL