10 curiosità sull’Esorcista che non sapevate

curiosità-esorcistaPer chi si fosse perso il brivido, quarant’anni fa, di vedere l’Esorcista al cinema fortunatamente ha potuto vivere l’esperienza nel giugno 2013 grazie alla versione restaurata di William Friedkin. Se ne sono sentite di cotte e di crude su questo film ma ci sono ancora molte curiosità, anche inquietanti, di cui ancora non sapete nulla. E se ancora non l’aveste visto queste curiosità stuzzicheranno il vostro entusiasmo. Vi proponiamo 10 curiosità sull’Esorcista che sicuramente non sapevate:

  1. Per testare l’autonoma che doveva girare la testa di 180° lo portarono in giro in taxi per spaventare la gente!
  2. Alcuni spettatori dopo la visione dichiararono di essere posseduti nacque così la sindrome da Neurosis ovvero sintomatologia da possessione.
  3. Eileen Dietz fu la controfigura di Linda Blair per alcune scene a sfondo demoniaco o sessuale.
  4. La storia è stata scritta basandosi su una vicenda reale verificatasi nel Maryland nel 1949.
  5. Nei rumori dei rantoli del demonio furono mixate anche delle vere urla di un ragazzo durante un esorcismo.
  6. Il set fu distrutto da un incendio di cui non si scoprì la causa, sparì la statuetta di Pazuzu che si scoprì esser stata spedita in Iraq e poi in Hong Kong, Ellen Bursty e Linda Blair ebbero incidenti sul set, durante le riprese si susseguirono nove morti tra coloro che lavoravano sul set e parenti degli attori e durante l’anteprima a Roma crollò la croce di una chiesa di Piazza del Popolo colpita da un fulmine. Da tutto questo nasce la leggenda che il film sia maledetto.
  7. Nelle sale durante la riproduzione del film si verificarono scene di panico, alcune donne abortirono, un uomo si fratturò una mascella colpendo con la testa un sedile e fioccarono le cause contro la Warner Bros.
  8. Linda Blair subì minacce di morte da alcuni fanatici religiosi.
  9. Il prete che confessa padre Karras era veramente un prete (William O’Malley) e si beccò uno schiaffo dal regista che lo voleva far apparire sul serio scioccato.
  10. Per far sembrare autentico il gelo nella stanza di Regan s’installarono quattro condizionatori, la temperatura arrivò a 30-40 gradi sotto lo zero congelando la stanza.

Se ne conoscete altre fatecelo sapere!

No Comments Yet

Comments are closed