#BESOCIAL

Problemi sceneggiatura Bond 24

Skyfall ha portato a un nuovo livello la saga cinematografica con protagonista James Bond, vera punta di diamante della trilogia che ha visto Daniel Craig nei panni dell’agente segreto più famoso al mondo.

Una figura immortale come quella di James Bond, tuttavia, non poteva di certo riposare sugli allori e in breve tempo tutto è stato messo a punto per il 24° lungometraggio dedicato alla spia al servizio di Sua Maestà. In questo nuovo capitolo, finora noto con il misterioso titolo Bond 24Daniel Craig interpreterà per la quarta volta 007 e collaborerà nuovamente con Ralph Fiennes, che vestirà i panni di M, già ereditati da Judi Dench nello scorso capitolo.

Decisi a giocare sul sicuro, gli studios hanno riconfermato la coppia Sam Mendes e John Logan, rispettivamente alla regia e alla sceneggiatura. Tuttavia, il lavoro svolto da Logan non sembra essere stato all’altezza delle aspettative; dopotutto, Skyfall ha conquistato il pubblico di tutto il mondo e per questo nuovo film, la produzione vuole essere sicura più che mai di replicare, se non superare, il successo del predecessore.

Per questo motivo, lo script è passato nelle mani di Neil Purvis e Robert Wade , già co-sceneggiatori di Skyfall assieme a Logan. Le modifiche apportate sarebbero sostanziali e il nuovo copione è già stato consegnato e approvato.

Secondo alcune fonti interne, le riprese del film avranno luogo in giro per il mondo, volando dal Marocco all’Austria, e sembra che anche l’Italia dovrà prepararsi ad accogliere l’icona cinematografica; a confermare questa voce è il presidente di Roma Lazio Film Commission, Luciano Sovena, il quale, in un’intervista a Il Messaggero, ha dichiarato:

Ho incontrato gli storici produttori della serie su James Bond, Barbara Broccoli e Michael G. Wilson, e abbiamo discusso del progetto. Una delle scene-chiave, tra le più spettacolari del film, sarà un inseguimento di auto in via Quattro Fontane. Loro ci puntano molto, sono già entusiasti all’idea. Mi auguro che il comune snellisca le procedure per concedere i permessi. Sarebbe un peccato perdere questa grande opportunità per colpa della burocrazia.

Sottolineando quanto sia importante portare produzioni straniere nel nostro territorio, Sovena ha poi aggiunto:

Ospitare il kolossal su 007 fa parte della strategia della Roma Lazio Film Commission che intende attirare nella regione le grandi produzioni straniere, strappandole agli studios dell’Est e incoraggiare gli indipendenti italiani.

Problemi sceneggiatura Bond 24

Nel corso degli ultimi anni, i rumor diffusisi online hanno sostenuto che il film si sarebbe basato sul romanzo Devil May Care (edito in Italia col titolo Non c’è tempo per morire), scritto dall’inglese Sebastian Faulks. Si tratta però solo di voci e il fatto che lo script sia stato rivisto potrebbe aver pesato molto sulle ispirazioni iniziali della pellicola.

Quello che sappiamo finora è che il lavoro di Purvis e Wade ha permesso al progetto di tornare rapidamente in carreggiata; le riprese di Bond 24 dovrebbero infatti iniziare tra fine novembre e inizio dicembre di quest’anno, mentre l’uscita è prevista per il 23 ottobre 2015 nel Regno Unito e il 6 novembre 2015 negli Stati Uniti.

Articolo di Jacopo Braghiroli

#BESOCIAL