Cani sciolti di Baltasar Kormákur potrebbe avere un sequel

Cani sciolti

Il 2014 potrebbe portare buone notizie agli estimatori di Cani sciolti (2013) dell’attore, regista, sceneggiatore e produttore cinematografico islandese Baltasar Kormákur (Contraband, 101 Reykjavík). L’action movie con protagonisti Denzel Washington (Flight, John Q, Training Day) e Mark Wahlberg (Ted, The Departed – Il bene e il male, Boogie Nights – L’altra Hollywood), a fronte di oltre 131 milioni di dollari incassati (su un budget di circa 61 milioni di dollari), potrebbe infatti avere un sequel. “Ne stiamo discutendo – ha dichiarato fiduciosamente il produttore cinematografico Randall Emmett (End of Watch – Tolleranza zero, Il cattivo tenente – Ultima chiamata New Orleans, John Rambo) – ma non voglio essere così sfacciato da dire che si farà al cento per cento. Naturalmente deve essere anche una decisione di Denzel Washington, Mark Wahlberg e del regista Baltasar Kormákur che sta girando Everest (protagonisti Jake Gyllenhall, Josh Brolin, Jason Clarke e John Hawkes, ndr) in questo momento. Noi comunque saremmo felicissimi e stiamo spingendo per fare in modo che questo avvenga”. Come se non bastasse Steven Grant, l’ideatore del comic a cui il film è ispirato, ha recentemente scritto 3 Guns, sequel del suo 2 Guns (anche titolo originale di Cani sciolti).

Cani sciolti ha come protagonisti l’agente della DEA Robert Bobby Trench (Denzel Washington) e l’ufficiale dell’Intelligence della Marina Marcus Stigman (Mark Wahlberg). Entrambi sotto copertura, i due si fingono membri di un sindacato di narcotrafficanti, ma nessuno conosce la vera identità dell’altro. Il sospetto è alla base del loro rapporto, ma quando il tentativo di infiltrarsi in un traffico di droga messicano fallirà, non avranno altra scelta che fidarsi l’uno dell’altro.

No Comments Yet

Comments are closed