#BESOCIAL

Ma conosco quell’uomo, è Richard Gere! Ma cosa ci fa vestito in quel modo? Ecco cosa si sarebbe dovuto esclamare vedendo quell’uomo vestito trasandato, con la barba lunga e un cappello calato sugli occhi: un tipico barbone, uno dei tanti senza fissa dimora che si aggirano nella grande Grand Central Station di New York. Insomma, Richard Gere è un ottimo attore anche quando non è davanti la macchina da presa, si è camuffato in un senzatetto ed ha recitato talmente bene, che una donna, mossa a compassione, gli si è avvicinata e gli ha donato del cibo, in una busta con il classico logo ”I love New York”. Lui ha accettato e si è messo a mangiare. Nessuno lo ha riconosciuto: perché Richard Gere è diventato un barbone? Ha voluto sperimentare sulla sua stessa pelle cosa vuol dire essere un clochard, prima di recitare per il film ”Time Out of Mind”, in cui interpreta proprio questo ruolo.

RICHARD GERE GOES UNNOTICED BY THE RUSH HOUR CROWD FILMING IN NYC

Richard Gere is convincing as homeless man while filming

#BESOCIAL